GIOVANI E FUTURO

Stupidità contagiosa, quando un videogioco fa uscir di testa figli e anche padri

Tom Currie, 25 anni, lascia il lavoro per giocare tutto il giorno a Pokemon Go, il nuovo videogame che sta coinvolgendo giocatori in tutto il globo, e suo padre si dichiara fiero di lui

Redazione
Stupidità contagiosa, quando un videogioco fa uscir di testa figli e anche padri

Tom Currie, un ragazzo di 25 anni originario della Nuova Zelanda ha deciso di dare, finalmente, una svolta alla sua vita. Andare ad abitare da solo? Non se ne parla. Forse trasferirsi all'estero per fare nuove esperienze? Macché. Allora metter su famiglia e comperarsi una casa? Ridicolo!

Ebbene sì. Tom Currie, dipendente di un bar di Auckland, all'Hibiscus Coast, ha fatto una scelta: rinunciare al suo lavoro per dedicarsi 24 ore su 24 a giocare a Pokemon Go, il nuovo videogame che sta diventando virale in tutto il mondo e che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di giocatori. Così Tom, ha deciso di iniziare a viaggiare, per completare la missione della sua vita: catturare tutti i 151 Pokemon disponibili. Diciamo però che sta facendo carriera, perché, avendone catturati una cinquantina, è già a buon punto.

La cosa che più sconvolge però, sono le affermazioni dei suoi genitori, che lo supportano anche economicamente nella sua impresa che, sembrano aver preso bene le ambizioni del figlio e, il padre in particolare, ha dichiarato di essere "abbastanza" fiero di Tom, di aver sempre saputo che un giorno sarebbe diventato famoso, e di volerlo sostenere nella sua ricerca dei Pokemon.

Nel frattempo, la pazzia della Pokemon Go mania, contagia anche gli USA, dove, proprio domenica, un uomo, inspiegabilmente, ha sparato a due adolescenti che giovavano a Pokemon Go in un'auto parcheggiata davanti alla sua abitazione. Disperazione o esasperazione? Non lo sappiamo, fatto sta che il videogame del momento sembra proprio essere virale, anche nella stupidità.

Ma la speranza, dicono, è sempre l'ultima a morire, e  dall'emisfero australe ci confermano che il grande Tom, pur mettendoci tutta la sua intelligenza e buona volontà nella cattura dei piccoli animaletti, non ha ancora concluso la missione, ma ha buone prospettive per il futuro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Nel mondo islamico furoreggia il porno
I video in rete vanno a ruba

Nel mondo islamico furoreggia il porno


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU