morti da amianto

Processo Olivetti: Passera condannato a un anno e 11 mesi

Il tribunale di Ivrea ha inflitto 5 anni e 2 mesi di carcere a Carlo e Franco De Benedetti, in quanto amministratori delegati. "Non salvaguardarono i lavoratori"

Redazione
Processo Olivetti: Passera condannato a un anno e 11 mesi

Foto ANSA

Condannati per l'amianto all'Olivetti. Il tribunale di Ivrea ha inflitto 5 anni e 2 mesi di carcere a Carlo e Franco De Benedetti e un anno e 11 mesi all'ex ministro del Governo Monti, Corrado Passera. I due fratelli hanno ricoperto incarichi di vertice nell'azienda di Ivrea per diversi anni. Carlo De Benedetti è stato amministratore delegato e presidente del cda dal 1978 al 1996, mentre Franco è stato amministratore delegato dal 1978 al 1989. Il processo ha riguardato 12 casi di morte per amianto e 2 di malattia, verificatisi tra gli anni '70 e gli anni '90. I pm Laura Longo e Francesca Traverso avevano chiesto 6 anni e 8 mesi per l'ingegnere e 6 anni e 4 mesi per il fratello, a cui erano stati contestati sette omicidi e due casi di malattia.


Il giudice Elena Stoppini, dopo una camera di consiglio piuttosto breve, durata circa mezz'ora, ha condannato anche l'ex ministro Passera che era stato amministratore delegato della società dal 1992 al 1996; per lui i Pm avevano chiesto 3 anni. Secondo l'accusa i vertici della società non presero provvedimenti in tempo utile per salvaguardare la salute dei lavoratori. Roberto Colaninno, amministratore delelgato di Olivetti dal 1996, era invece accusato di un solo caso di lesoni colpose. Entro 90 giorni saranno depositate le motivazioni della sentenza. Nel frattempo la procura di Ivrea ha avviato un processo bis, per le morti sopravvenute dopo la chiusura della prima inchiesta, che riguarda un'altra settantina di casi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU