Perché “Nureyev” è un film da vedere

Il corvo bianco volato via dall’inferno comunista

Ralph Fiennes ci ha messo 20 anni per portare sullo schermo il suo terzo film, la storia del più grande ballerino di sempre. Il film, nel quale il regista britannico interpreta Alexander Pushkin l’insegnante di danza di Rudolf Nureyev, ha incassato negli Stati Uniti nelle prime 8 settimane di programmazione 1,7 milioni di dollari

Giuseppe Brienza
Il corvo bianco volato via dall’inferno comunista

La locandina del film di Ralph Fiennes "Nureyev. The White Crow"

Il 27 giugno è uscito nelle sale italiane il film Nureyev – The White Crow, la biografia del ballerino russo Rudolf Nureyev (1938-1993), interpretato da Oleg Ivenko e con la regia di Ralph Fiennes. Distribuito da Eagle Pictures, racconta la storia del più grande ballerino di sempre che, approfittando della sua prima tournée all’estero (nel 1961 a Parigi), conobbe la cultura, il modo di vivere e il balletto occidentale e decise così, a soli 23 anni, di chiedere asilo politico scappando dal “paradiso sovietico”. Questa sfida gli attirerà naturalmente le attenzioni del KGB che, già prima lo marcava stretto ma, d’allora in poi, proverà in tutti i modi - senza riuscirci - a screditarlo e stroncargli la carriera.

Magnetico e affascinante, il terzo film da regista del britannico Fiennes (fra gli altri interpreti menzioniamo Adèle Exarchopoulos, Chulpan Khamatova e Aleksey Morozov) ripercorre l’intera vita di Nureyev, dall’affascinante (ma grigia e fredda) Leningrado degli anni Quaranta alla scintillante Parigi, ricca d’arte e di storia e piena della vita degli anni Sessanta. Uno degli aspetti più apprezzabili di Nureyev – The White Crow è infatti la serie continua di attestazioni d’amore che contiene non solo per la danza, ma per l’arte stessa e il concetto più in generale di Bellezza.

Altro aspetto culturalmente meritorio del film è il giusto risalto dato, sulla base del libro biografico cui si ispira (Nureyev: The Life, di Julie Kavanagh), alla scelta per la libertà e per l’Occidente del grande artista. Quando nel 1961 arriva a Parigi assieme alla sua compagnia, il Kirov Ballet Company, l’astro nascente della danza classica è infatti costantemente sorvegliato dagli ufficiali del KGB. Gli agenti del servizio segreto sovietico gli vieteranno di partire per Londra e, anche per questo, Nureyev si deciderà definitivamente per chiedere asilo politico alla Francia, avvalendosi dell'aiuto di due sue "colleghi", i danzatori francesi Claire Motte e Pierre Lacotte, oltre che di una giovane parigina di origine cilena, Claire Saint, compagna di uno dei figli di André Malraux, il noto romanziere e ministro della cultura di Charles de Gaulle.

Nel corso della sua carriera, grazie alla conquistata libertà, il “tartaro volante” ha potuto così ballare con le più grandi stelle della danza mondiale (in Italia con Carla Fracci), interpretando coreografie spettacolari e recitando persino in due film. Omosessuale, Nureyev è morto di AIDS a soli 54 anni, il 6 gennaio 1993, lasciando comunque un segno indelebile nella storia della danza.

Negli Stati Uniti Nureyev – The White Crow ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 1,7 milioni di dollari e 80,7 mila dollari solo nel primo weekend.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni. Che scoppia a piangere
rabbia e indignazione per la "sparata" del sultano

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni

La politica secondo Povia
Muore l'attrice di Tutti insieme appassionatamente
se ne è andata Heather Menzies-Urich

Muore l'attrice di Tutti insieme appassionatamente

Tomas Milian se ne è andato
addio a er monnezza

Tomas Milian se ne è andato


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU