l'inchiesta a isola capo rizzuto

Business dei migranti, Sacco e don Scordio negano legami con la mafia

Il parroco: "I 132mila euro ricevuti per l'assistenza spirituale agli immigrati? Sono serviti per effettuare lavori nella parrocchia"

Redazione
Business dei migranti, Sacco e don Scordio negano legami con la mafia

Hanno negato legami con la 'Ndrangheta e di essersi appropriati di fondi Leonardo Sacco e don Edoardo Scordio, rispettivamente Governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto e parroco del paese, sottoposti a fermo nell'inchiesta "Jonny" della Dda di Catanzaro che ha smantellato la cosca Arena e portato alla luce l'infiltrazione della 'ndrina nella gestione del Centro di accoglienza. I due sono stati interrogati dal gip di Crotone Abigail Mellace nell'udienza di convalida. "Abbiamo fatto tutto", ha detto Sacco, "alla luce del sole. É tutto tracciato e ricostruibile".


Don Scordio ha detto di essere estraneo alla gestione del Cara e per questo di non poter rispondere delle contestazioni, aggiungendo che i 132mila euro ricevuti per l'assistenza spirituale agli immigrati sono serviti per effettuare lavori nella parrocchia. Intanto il ministro dell'Interno Marco Minniti ha disposto un'ispezione della prefettura di Crotone sulla vicenda del Cara.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"
un agente svela cosa c'è dietro gli sbarchi dalla tunisia

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU