guerre atomiche al tempo degli dei

Mohenjo-Daro, l'Hiroshima pakistana

Cosa ha distrutto un'antica civiltà della Valle dell'Indo? Nel 1978 due studiosi sono andati sul posto ed hanno scoperto che...

Alfredo Lissoni
Mohenjo-Daro, l'Hiroshima pakistana

Mohenjo-Daro fu una metropoli della Valle dell'Indo in cui si sviluppò una fiorente civiltà, sorta tra il 2500 e il 2100 a.C., che fu distrutta in circostanze misteriose ed i cui resti furono portati alla luce nel 1944 da Sir Mortimer Weeler. Là lo studioso David Davenport ha rinvenuto evidenti tracce di contaminazione atomica avvenuta nel 2000 a.C, oltre ad innumerevoli oggetti vetrificati che solo un intenso calore avrebbe potuto produrre, e mura crollate sotto uno spostamento d'aria di inaudita potenza...

"L'antica Lanka è stata spazzata via", sostengono Davenport ed il collega Ettore Vincenti, "da una esplosione assimilabile ad una deflagrazione nucleare. Abbiamo individuato chiaramente sul posto l'epicentro dell'esplosione. È una zona coperta da detriti anneriti, resti di manufatti di argilla. Abbiamo fatto esaminare alcuni di questi detriti presso l'Istituto di Mineralogia dell'Università di Roma: risulta che l'argilla è stata sottoposta ad una temperatura altissima, più di 1.500 gradi, per qualche frazione di secondo. C'è stato un inizio di fusione subito interrotta. È escluso che un normale incendio o il calore di una fornace possano produrre questo effetto. Inoltre, le case dell'antica città sono state danneggiate con tanto minor gravità, quanto più sono lontane dall'epicentro. Nei pressi dello scoppio, gli edifici (in mattoni, con piani superiori in legno che sono andati completamente distrutti) sono stati rasi al suolo. Un po' più lontano restano muretti alti un metro e mezzo; nei punti più lontani della città le mura rimaste in piedi superano i tre metri".

“È l'inequivocabile effetto di un'esplosione avvenuta a qualche metro da terra. L'ipotesi che il disastro sia stato provocato da un'esplosione di tipo nucleare", dissero, "è rafforzata da una leggenda che abbiamo raccolto da un abitante del luogo. Egli ci ha raccontato che i signori del cielo, adirati con gli abitanti dell'antico regno dove ora c'è il deserto, hanno annientato la città con una luce che brillava come mille soli e che mandava il rombo di diecimila tuoni...".

Tracce di vetrificazione in un'anfora recuperata a Mohenjo-Daro



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

Siri smonta il mito della laurea
MEGLIO TORNARE AI MESTIERI

Siri smonta il mito della laurea

L'Isis conquisterà il Terzo Mondo. Parola di Nostradamus
gli scenari futuri secondo il grande veggente

L'Isis conquisterà il Terzo Mondo. Parola di Nostradamus

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin
prodigio nella diocesi di cotonou?

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin

Adesso è ufficiale, il Pentagono lavora alla creazione della Space Force
Sarà una branca delle forze armate separata dalle altre

Adesso è ufficiale, il Pentagono lavora alla creazione della Space Force


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU