Raschiando il fondo del barile

Renzi si auto-invita per parlare agli studenti dell'Università Cattolica di Milano

A quanto pare il Premier in persona, o qualcuno del suo staff, ha telefonato al Rettore per fargli organizzare un incontro con gli universitari, a supporto delle ragioni del sì al referendum del 4 dicembre. Naturalmente durante la lezione non vi era alcuna forma di contraddittorio

Ismaele Rognoni
Terremoto? Crisi? Macché, la priorità di Renzi è raccogliere soldi per il "sì"

Matteo Renzi. Foto ANSA

Si sono svelati alcuni retroscena dell'incontro che lunedì scorso Matteo Renzi ha tenuto presso l'Università Cattolica di Milano con gli studenti in cui spiegava le sue ragioni per votare sì al referendum costituzionale del 4 dicembre. 
Sostanzialmente il premier in persona, o forse dei membri fidati del suo Staff, avrebbe telefonato al Rettore universitario chiedendogli, per non dire obbligandolo, ad organizzare una lezione con gli universitari a supporto della campagna elettorale referendaria che sta tenendo in tutta Italia.

Di solito la Cattolica, quando organizza eventi politici di un certo rilievo, muove la sua macchina comunicativa con e-mail, pubblicazioni sul sito internet, manifesti sulle bacheche scolastiche, ma in occasione della visita del Presidente del Consiglio la macchina si è inceppata, o meglio, non è nemmeno partita perchè l'incontro con Renzi non era in programma, ma è stato proprio lui ad auto-invitarsi e costringendo l'Università ad organizzare in fretta e furia il convegno. 
Il malumore è serpeggiato negli animi degli studenti perchè ciò che è successo è sembrata mera propaganda dato che la lezione si è tenuta all'interno dell'Aula Sant'Agostino alla presenza dei pochi universitari che avevano partecipato all'ora prima di lezione, ma venduta in pompa magna con la diretta streaming sulla pagina Facebook del Premier e i giornalisti pronti a filmare tutto.

Avrà pure venduto l'evento come se fosse l'incoronazione di un imperatore, ma oramai gli italiani hanno deciso di non fidarsi più di parole, parole, soltanto parole che si disperdono nell'aria come olezzo sgradevole. Gli italiani il 4 dicembre voteranno NO per salvare il futuro non solo del proprio paese, ma soprattutto quello dei propri figli.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU