Terrorismo&barconi

Arrestato terrorista in procinto d’imbarcarsi in direzione delle coste italiane

Secondo le autorità tunisine è accusato di appartenere ad una “organizzazione terroristica” e classificato come soggetto “pericoloso”. Era in possesso di documenti falsi

Fabio Cantarella
Arrestato terrorista in procinto d’imbarcarsi in direzione delle coste italiane

Stava per imbarcarsi su di un barcone in direzione delle coste italiane il “terrorista” fermato dalle forze dell’ordine tunisine.  

Solo ieri, l'appello diffuso dall'Isis a colpire ovunque negli Usa e in Europa, con un primo riferimento diretto proprio all'Italia.

La conferma dell’arresto giunge dal ministero dell'Interno tunisino che sottolinea come tra i sei soggetti sul punto di partire clandestinamente dalle isole Kerkennah (a circa 120 km da Lampedusa) verso l'Italia, c'era anche un tunisino appartenente ad una “organizzazione terroristica” e ricercato per questo. Si tratta di un uomo di cui non si fa il nome ma che viene classificato dalle autorità tunisine come “pericoloso” ed “in possesso di documenti falsi”.

La notizia conferma i timori esternati da più parti che tra i barconi di disperati migranti possano infiltrarsi elementi jihadisti o criminali.

Un pericolo recentemente rilanciato dal presidente del Copasir Giacomo Stucchi, che ha ammonito che con Sirte libera dall'Isis “lo scenario è completamente cambiato e cresce oggettivamente il rischio che dei miliziani possano fuggire in Europa anche via mare”.

Sulla vicenda il ministro dell’Interno Angelino Alfano nei giorni scorsi ha invece sostenuto che non ci sarebbero elementi che lascino pensare che da Sirte partano barconi diretti per l’Italia. Anzi, secondo il capo del Viminale, la stessa organizzazione libica ha pubblicamente escluso tale ipotesi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU