repubblicani scoprono nuovo irangate

L'ultima cazzata di Obama: pagare il riscatto agli islamisti

La vicenda, denunziata da Trump, è stata giustificata con la panzana che "non si è trattato di un riscatto bensì del pagamento della prima tranche di un accordo per una mancata fornitura militare all'Iran dei tempi dello Scià"

Alfredo Lissoni
L'ultima cazzata di Obama: pagare il riscatto agli islamisti

Nei giorni scorsi avevamo criticato il fatto che il Governo Renzi pagasse riscatti all'Isis, alimentando di fatto il terrorismo. Ed avevamo citato gli Stati Uniti come esempio di rigore nelle trattative sugli ostaggi. Non avevamo fatto però i conti col "molliccio" (non quello di Harry Potter) Obama che, sfatando quanto sinora fatto dai suoi predecessori, l'ha combinata grossa.

Già, perché per la prima volta gli USA, venerdì, hanno legato chiaramente il pagamento di 400 milioni di dollari all'Iran alla liberazione degli ostaggi americani, coglionando i contribuenti sostenendo che "non si è trattato di un riscatto bensì del pagamento della prima tranche di un accordo per una mancata fornitura militare risalente ai tempi dell'ultimo Scià".


Il portavoce del dipartimento di stato John Kirby ha motivato la balla ribadendo "la linea dell'amministrazione", cioè che "i negoziati per restituire i soldi a Teheran sono stati condotti separatamente dai colloqui per liberare i prigionieri", ma ha ammesso che gli USA hanno trattenuto il pagamento fino a quando gli ostaggi non avessero lasciato il Paese. "Temevamo che l'Iran potesse tirarsi indietro nel rilascio dei prigionieri", ha detto, evocando i ritardi e la reciproca sfiducia che hanno interrotto le relazioni diplomatiche tra i due Paesi. Entrambi gli eventi si sono verificati il 17 gennaio scorso, alimentando i sospetti dei repubblicani e le accuse del loro candidato alla Casa Bianca, Donald Trump, di uno scambio che ha minato la durevole opposizione degli USA al pagamento di riscatti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU