Salvini: "No al velo integrale"

Merkel costretta a cedere: "Una donna col burqa non si può integrare, sì al divieto"

La cancelliera tedesca sostiene la parziale messa al bando dello stumento di oppressione. In Italia invece il governo consente ai musulmani di violare le leggi

Redazione
Anche la Merkel costretta a cedere: "Una donna col burqa non si può integrare, sì al divieto"

La cancelliera tedesca con alcune donne immigrate. Foto ANSA

Nel dibattito innescato dalle dichiarazioni del premier francese Manuel Valls, che ha definito l'utilizzo del burkini "contrario di valori francesi", si è inserita Angela Merkel. La cancelliera infatti, riferendosi al burqa, giovedì 18 agosto ha sostenuto che "una donna tedesca dalle sembianze completamente coperte ha poche chance di integrarsi". Ha quindi dichiarato il suo pieno sostegno al ministro dell'interno Thomas de Maziere nell'indicare un'eventuale divieto parziale di indossare il velo integrale che opprime le donne islamiche.

Mentre in Italia il ministro Alfano, a nome del governo, continua a sostenere che le leggi non sono uguali per tutti e quindi chi professa la religione musulmana ha il diritto di violare le norme che vietano di presentarsi in pubblico con il volto coperto, nel resto d'Europa sembra diffondersi la coscienza della necessità di porre un freno all'imposizione di usi e costumi che oltre a non avere nulla a che fare con la tradizione occidentale, rappresentano un pericolo sia dal punto di vista sociale che da quello sanitario.

In Germania i ministri dell'interno regionali dell'unione Cdu-Csu stanno discutendo un documento, la cui pubblicazione è attesa nei prossimi giorni, in cui dovrebbe essere chiesto il divieto di portare il burqa (e altri tipi di veli islamici come il niqab, che coprono il volto) negli uffici pubblici dove è necessario farsi riconoscere, in manifestazioni e alla guida di auto. "Rifiutiamo all'unanimità il burqa, non è adatto al nostro paese aperto al mondo", ha detto il ministro de Maizie're sul secondo canale pubblico Zdf.

Il segretario leghista Matteo Salvini si appella ai primi cittadini: "Chiedo ai sindaci che amministrano città di mare in tutta Italia di copiare l'esempio dei francesi" che hanno messo fuori legge il velo integrale in spiaggia. "È un simbolo di arroganza, di sopraffazione e di violenza nei confronti della donna" ha detto in un video su Facebook. "I diritti di queste donne - ha aggiunto - evidentemente alla Boldrini non interessano perché la chiacchierona chiacchiera su tutto ma quando vede una donna coperta da capo a piedi zitta e mosca. A me piacerebbe che questo tipo di violenza e arroganza fosse vietato ovunque. No al velo integrale, no ai simboli di sopraffazione e arroganza islamica".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU