Scarcerato nel 2013

Sassuolo-Stella Rossa: torna "Ivan il terribile", guidò il caos a Marassi nel 2010

Sei anni fa il capo ultrà dei tifosi serbi diede il via alle violenze prima del fischio d'inizio di Italia-Serbia allo stadio Luigi Ferraris di Genova

Redazione
Sassuolo-Stella Rossa: sugli spalti "Ivan il terribile" che guidò il caos a Marassi nel 2010

Ivan Bogdanov a Marassi il 13 ottobre 2010. Foto ANSA

13 ottobre 2010: allo stadio Luigi Ferraris di Genova, prima del fischio d'inizio di Italia-Serbia, il capo ultrà dei tifosi serbi Ivan Bogdanov scatena il caos, dando il via alle violenze che mettono a ferro e fuoco l'impianto ligure. La partita, valida per le qualificazioni a Euro 2012, fu sospesa dopo 6 minuti per il lancio di fumogeni verso la gradinata Nord e poi di petardi in campo. Le telecamere immortalarono l'ultrà dal volto coperto, con un teschio sulla maglia nera, che si sentiva in quel momento il padrone assoluto dello stadio. Fu arrestato poco dopo e la sua storia, con precedenti penali e altre aggressioni, divenne subito nota.

18 agosto 2016: al Mapei Stadium di Reggio Emilia si gioca l'andata dei playoff di Europa League, tra Sassuolo e Stella Rossa. Nella curva dei tifosi di Belgrado non è passata inosservata la presenza di un ultrà dall'imponente stazza fisica, con la testa rasata e il corpo pieno di tatuaggi. Sì, si tratta proprio di lui, Ivan Bogdanov, che in Italia conosciamo meglio come "Ivan il terribile". Sei anni dopo si è ripresentato in uno stadio del nostro Paese, stavolta non più per sostenere la sua Serbia, ma la squadra di club per cui fa da sempre il tifo. Ha scontato l'ultima condanna tra il 2012 e il 2013, poi è stato scarcerato.

I 1.060 biglietti venduti ai tifosi della Stella Rossa, in teoria, erano riservati solo a "persone conosciute": strano, allora, che nel settore serbo ci fosse proprio Bogdanov, a petto nudo, con il consueto atteggiamento da capo-ultrà. C'è da dire che per fortuna l'atmosfera è stata relativamente tranquilla per tutto il giorno, con uno stadio però semivuoto proprio per il timore dei serbi: dopo il sorteggio la Confcommercio aveva invitato i negozi a restare chiusi per paura di atti vandalici, ma per fortuna questa volta non è accaduto nulla.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU