E TIRANO FUORI UN SMS "SOSPETTO"

Caso firme false, i grillini indagati attaccano: è un complotto

I parlamentari 5 Stelle, finiti sotto accusa per il caso palermitano delle firme false, si lanciano all'attacco del magistrato che sta guidando le indagini: avrebbe complottato con l'avvocato di Claudia La Rocca per fregarli

Francesco Vozza
Caso firme false, i grillini indagati attaccano: è un complotto

Il procuratore aggiunto, Dino Petralia, sarebbe in combutta con l'avvocato di Claudia La Rocca, Ugo Forello, per incastrare i grillini indagati per il caso delle firme false: sarebbe questa la strampalata teoria dei parlamentari 5 Stelle finiti recentemente sotto accusa a causa della presentazione di una lista a Palermo più di 4 anni fa. A sostegno del presunto complotto, Nuti e gli altri hanno tirato fuori un sms, che a detta loro dimostrerebbe come Forello abbia ordito una vera e propria trama a danno dei grillini e in accordo con il magistrato: "È certo che qualcuno abbia commesso degli illeciti ed è altrettanto certo che qualcun altro sapeva da tempo e ha taciuto. Ieri ho incontrato il Procuratore aggiunto che si occuperà delle indagini. È una persona che conosco molto bene e con cui collaboro per diverse situazioni delicate - scrive l'avvocato -. È un buon magistrato che svolgerà le indagini con scrupolo e attenzione.". Cosa ci sia di vero in tutta questa storia è difficile dirlo, ma una cosa è certa: stando agli esperti, le firme sono state copiate davvero. Complotto o non complotto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi

In 4000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati
buonisti alla riscossa. accampati al cimitero

In 4.000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini
Depositata un'interrogazione al Governo

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU