l'ex manager di expo dice basta

Caso Sala, Paris si oppone alla proroga dell'indagine

E intanto il Primo Cittadino è stato ascoltato in Procura. Il suo legale: "Incontro proficuo, per ora non posso dire altro"

Redazione
Caso Sala, Paris si oppone alla proroga dell'indagine

Foto ANSA

Angelo Paris, l'ex manager di Expo tra gli indagati dell'inchiesta sulla Piastra dei servizi, si opporrà alla richiesta di proroga delle indagini chiesta dalla Procura generale, che ha avocato l'indagine alla Procura. Nell'istanza con cui si chiede più tempo per indagare, firmata dal sostituto pg Felice Isnardi, compare tra gli indagati il nome dell'ex ad di Expo e ora sindaco di Milano Beppe Sala. L'opposizione alla proroga, la seconda dopo quella dell'altro ex manager di Expo Antonio Acerbo, verrà presentata dagli avvocati Luca Troyer e Luca Ponzoni.


E il sindaco di Milano è stato sentito anche in Procura. "È stato un colloquio sereno, ci siamo confrontati e interloquito in via generale. È stato un incontro proficuo. Nei prossimi giorni potremo soddisfare le vostre curiosità, per ora non posso dire altro", ha detto Salvatore Scuto, avvocato difensore di Milano Beppe Sala, rispondendo ai giornalisti all'uscita dalla Procura di Milano, dopo un primo confronto con i magistrati sull'inchiesta relativa al maxi appalto della piastra Expo.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU