Tolleranza zero contro l'illegalità

Fuori gli accattoni da Como: ordinanza voluta dalla Lega fa il pieno di consensi

Stop questua molesta: 300 euro di multa e sequestro della merce. Il vicesindaco leghista: "Messaggio chiaro, certi comportamenti non possono essere tollerati"

Redazione
Fuori gli accattoni da Como: ordinanza voluta dalla Lega fa il pieno di consensi

Polizia locale in azione a Como

Dove governa la Lega si passa dalle parole ai fatti. Con l'obiettivo di restituire decoro e legalità laddove il lassismo della sinistra, e non solo, ha creato danni a vari livelli. È il caso di Como, dove l'Amministrazione comunale ha emesso un'ordinanza per debellare l'accattonaggio, "a tutela della vivibilità e del decoro del centro urbano". Basta a bivacchi, venditori ambulanti abusivi che cercano di rifilare rose o accendini, questuanti che importunano i cittadini. Per i trasgressori multe fino a 300 euro con sequestro della merce o degli strumenti utilizzati per chiedere l'elemosina. Il provvedimento vale per i prossimi 45 giorni, con la possibilità che venga prorogato o reso permanente in base ai risultati.

"All'interno della città murata (zona a traffico limitato) e nelle immediate vicinanze, in particolare nelle aree di mercato attigue alle mura e in viale Varese" è vietato mendicare con qualsiasi modalità: "in forma dinamica ponendo in essere forme di accattonaggio molesto ed invasivo" e "in forma statica occupando spazi pubblici anche con l'utilizzo di cartoni, cartelli ed accessori vari che arrecano disagio al passaggio dei pedoni", si legge nel documento.

"Il fenomeno si manifesta ormai in maniera consistente ed impattante sulla viabilità della città murata e delle aree immediatamente limitrofe, attraverso l’azione di soggetti che in forma 'dinamica' chiedono l’elemosina dopo aver fermato i pedoni con motivazioni capziose (richiesta informazioni, esibizione di foto ritraenti persone malate o sofferenti, esposizione di cartelli con frasi volte ad impietosire) al fine di, una volta stabilito il contatto con la persona, esercitare un'azione pressante ed invasiva per ottenere l'elargizione di somme di denaro".

Per il vicesindaco e segretario cittadino della Lega, Alessandra Locatelli, si tratta di un’ordinanza "doverosa. Occorre porre un argine a una situazione inaccettabile, scoraggiando chiunque entri in città per bivaccare e mendicare, lasciandola in uno stato indecoroso. Il messaggio è chiaro. Certi comportamenti non possono essere tollerati, serve un po' di polso per riportare ordine in città".

L'iniziativa riscuote il plauso di Confesercenti: "Siamo compiaciuti, attendevamo questa ordinanza per restituire decoro e sicurezza ai mercati di Como", spiega l’associazione in una nota, mentre ovunque, tranne che tra la minoranza del PD e del M5S, si registra un consenso unanime, con gli esercenti che sottolineano i disagi creati dai mendicanti e dagli abusivi in generale, alcuni dei quali dediti ai furti e molti altri alla questua molesta. "Non puoi fare 20 metri senza essere importunato o preso per un braccio. Piuttosto di lavorare, preferiscono domandare soldi. Non è un bel biglietto da visita per Como", dice uno di loro al quotidiano La Provincia, rallegrandosi per la decisione dell'Amministrazione.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Remo Gobbi:
Sammy Varin, 40 anni sulla notizia!
buon compleanno, arruffapopolo!

Sammy Varin, 40 anni sulla notizia!

Prada, Bertelli: "Non venderemo il gruppo"
Figlio 30enne si sta preparando a guidare il gruppo

Prada, Bertelli: "Non venderemo il gruppo"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU