Fanatismo o bravata?

Bellaria, sfregio sulla porta della chiesa: compare la scritta "Allah è grande"

La stessa frase è stata incisa anche sull'auto di un sacerdote. I Carabinieri sono alla ricerca dell'autore del gesto, attraverso le immagini delle telecamere

Redazione
Bellaria, sfregio sulla porta della chiesa: compare la scritta "Allah è grande"

Inquietante episodio accaduto sabato scorso a Bellaria - Igea Marina, comune in provincia di Rimini: sulla porta della chiesa del Sacro Cuore in Via Pascoli è stata infatti trovata incisa la scritta "Allah è grande", con la quale è stata anche sfregiata l'auto del parroco. Don Giorgio Budellini e don Claudio Comanducci, i sacerdoti che reggono la parrocchia, si sono accorti che sulla porta d'ingresso della canonica qualcuno aveva siglato, probabilmente con un chiodo, la frase commettendo anche qualche errore di scrittura. Lo stesso sul cofano della macchina di don Claudio, una Fiat Panda parcheggiata poco distante.

Domenica pomeriggio i sacerdoti sono andati a fare denuncia presso la locale caserma dei Carabinieri, che hanno cercato di scoprire se ci fosse qualche testimone che avesse visto persone aggirarsi intorno alla chiesa, potendo così aiutare a dare un volto al vandalo, ma sembra che nessuno abbia visto niente. Gli investigatori hanno provveduto a sequestrare i filmati delle telecamere di sicurezza presenti nella zona, nella speranza che abbiano ripreso il colpevole abbastanza chiaramente da poterlo identificare. Le indagini dovranno stabilire se si tratti di un atto di fanatismo religioso, oppure di una semplice bravata.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta
accusa di omicidio stradale per l'attore

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta

Igor il russo: "Dio mi ha ordinato tre omicidi"
il killer serbo agli psicologi del carcere

Igor il russo: "Uccidevo per conto di Dio"

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare
A maestra e a ex coordinatrice 16 mesi e 7 mesi

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU