Economia allo sbando

Dati Inps: nel 2016 c'è stato un boom di licenziamenti disciplinari, +27% sul 2015

In crescita (del 4%) anche i licenziamenti complessivi mentre le assunzioni, nel periodo gennaio-novembre, sono in calo del 5,7% rispetto all'anno precedente

Redazione
Dati Inps: nel 2016 c'è stato un boom di licenziamenti disciplinari, +27% sul 2015

Foto ANSA

I licenziamenti complessivi nei primi 11 mesi del 2016 sono stati 561.862, in crescita del 4% rispetto ai 539.933 dello stesso periodo del 2015, mentre hanno registrato un vero e proprio boom i licenziamenti disciplinari, che sono passati da 53.056 a 67.374 (+27%). Questi i dati diffusi giovedì dall'Osservatorio sul precariato dell'Inps, dai quali appare evidente il collegamento con l'introduzione del contratto a tutele crescenti. Le dimissioni nello stesso periodo sono passate da 835.754 a 722.370 (-13,5%) probabilmente anche a causa dell'introduzione delle dimissioni online.

Complessivamente le assunzioni, informa l'Inps, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-novembre 2016 sono risultate 5.323.000, con una riduzione di 320.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-5,7%); fra queste sono comprese anche le assunzioni stagionali (510.000). Il rallentamento delle assunzioni ha riguardato principalmente i contratti a tempo indeterminato: -547.000, pari a -32,3% rispetto ai primi undici mesi del 2015. Analoghe considerazioni possono essere sviluppate per la contrazione del flusso di trasformazioni a tempo indeterminato (-34,8%). I contratti stagionali registrano invece una riduzione del 6,6%.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bologna, l'avvocatessa con velo torna in aula. Col velo
la giustizia non è uguale per tutti

Bologna, l'avvocatessa con velo torna in aula. Col velo

Quei video grillini che imbrazzano Di Maio
In rete le videocandidature per le parlamentarie

Quei video grillini che imbarazzano Di Maio

Confedilizia: "Solo in Italia il mercato della casa non riparte. Troppe tasse"
Estendere la cedolare, incentivi per gli investitori

Confedilizia: "Solo in Italia il mercato della casa non riparte. Troppe tasse"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU