chicchi di grandine come pompelmi

Disastro ambientale in Birmania: il maltempo flagella la regione

Ogni anno il clima monsonico causa ingenti danni alle persone ed alle cose. Ad aprile grandinate furiose hanno distrutto case e strutture. Colpa della desertificazione e dell’inquinamento

Redazione
Disastro ambientale in Birmania: il maltempo flagella la regione

Sono almeno 26.000 le persone colpite dalle pesanti piogge monsoniche nelle regioni di Ayeyarwady, Bago e Sagaing, in Myanamar. Registrate anche grandinate di eccezionale gravità. I chicchi erano grandi quanto pompelmi. Sono stati danneggiati numerosi edifici e delle otto vittime registrate, sei persone si trovavano nel villaggio Yay Tha Yauk nella regione centrale di Mandalay e sono morte a causa di improvvise inondazioni. Colpite dal maltempo anche Sagaing e Magway così come gli stati di Shan e Chin. Come gran parte della regione Greater Mekong, il Myanmar, ha dovuto affrontare gravi carenze di acqua a causa delle alte temperature estive. In questo scenario da apocalisse, le temperature hanno superato i 47 gradi nel centro di Myanmar e alla periferia di Yango, mettendo a rischio le colture.


L'anno scorso è andata anche peggio. Quasi un milione il numero di persone colpite dalle alluvioni, mentre il bilancio delle vittime aveva raggiunto quota 100: dodici dei 14 stati del Paese erano stati colpiti dalle piogge monsoniche cominciate a fine giugno. In alcune zone le case sono state quasi completamente sommerse dall’acqua, anche a causa delle frane e per le piene dei fiumi provocate dalle piogge torrenziali e dal ciclone Komen che hanno investito l’intero Paese. Almeno 430.000 ettari di campi di riso erano andati distrutti; numerosissime persone avevano trovato riparo nei monasteri o nelle scuole, in particolare nella zona occidentale e centrale del Paese. Lo Stato di Rakhine, dove migliaia di musulmani Rohingya vivono nei campi profughi, era la zona più colpita. Le inondazioni avevano sommerso oltre 486.000 ettari di coltivazioni e oltre 177.000 ettari erano stati spazzati via dall’acqua. Distrutte anche 3.00 scuole. L’Onu si era impegnato a dare 9 milioni di dollari in aiuti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU