INDAGATI UNA TRENTINA DI MILITARI

Firenze: pestaggi, minacce e violenza sessuale, brigadiere risponde a domande Gip

Il militare ha respinto le accuse e avrebbe spiegato che si tratta di fatti avvenuti tutti in un contesto operativo, come il ritrovamento di quantità di droga a persone controllate, interventi di ordine pubblico, attività contro l'immigrazione clandestina

Fabio Cantarella
Firenze: pestaggi, minacce e violenza sessuale, brigadiere risponde a domande Gip

Il brigadiere della caserma di Aulla Alessandro Fiorentino, arrestato in carcere nell'inchiesta della procura di Massa Carrara su presunti abusi e violenze per cui sono indagati una trentina di militari, ha risposto oggi a tutte le domande del gip Ermanno De Mattia nell'interrogatorio di garanzia tenuto nel penitenziario di La Spezia, dove lui stesso è ristretto. L'interrogatorio è durato dalle 9.30 alle 14.30 ed erano presenti anche il procuratore Aldo Giubilaro e il sostituto Alessia Iacopini, titolare dell'inchiesta, oltre al difensore, avvocato Gianpaolo Carabelli.

Secondo quanto appreso, il giudice De Mattia si è soffermato sulle accuse più gravi, episodi che coinvolgono il brigadiere Fiorentino e gli altri sette carabinieri per cui sono state prese misure cautelari. Tra questi fatti, alcuni pestaggi - così li definisce la procura nella sua richiesta di custodia -, episodi di lesioni a stranieri durante attività antidroga o controllo di documenti. Il militare ha respinto le accuse e avrebbe spiegato che si tratta di fatti avvenuti tutti in un contesto operativo, come il ritrovamento di quantità di droga a persone controllate, interventi di ordine pubblico, attività contro l'immigrazione clandestina.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ecco il bunker della 'Ndrangheta. Era il nascondiglio dei latitanti
scoperto nelle campagne di Rosarno, Reggio Calabria

Ecco il bunker della 'Ndrangheta. Era il nascondiglio dei latitanti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU