un morto e dieci feriti

Londra, furgone sulla folla di musulmani in moschea

Incidente o attentato terroristico? La May spinge per la seconda ipotesi, le autorità islamiche parlano di attacco deliberato e la stampa pubblica "bufale" poi smentite dalla polizia

Redazione
Londra, furgone sulla folla di musulmani in moschea

Foto ANSA

Furgone sulla folla, questa volta di musulmani. È successo a Londra, dove un uomo è morto dopo essere stato investito stanotte dal van piombato su un gruppo di fedeli musulmani all'uscita della moschea di Finsbury Park. Lo riporta Scotland Yard, aggiungendo che l'uomo investito è deceduto sulla scena. I feriti ricoverati in ospedale sono invece dieci, secondo il servizio di ambulanze cittadino. La polizia conferma poi l'arresto dell'autista del van, un 48enne.


La polizia sta indagando su quanto accaduto  "un potenziale attacco terroristico". Lo ha dichiarato la premier Theresa May, annunciando la riunione di un comitato di emergenza da lei stessa presieduto in mattinata. E intanto monta la collera attorno alla moschea, dove l'imam ha accusato l'autista del van di avere investito la folla di fedeli, appena usciti dalla preghiera serale del Ramadan, "deliberatamente". L'accusa arriva dal Muslim Council of Britain. 


Voci incontrollate riferiscono pure di altre due persone in fuga che sarebbero state nel van. L'Evening Standard online ha anche riferito che l'uomo arrestato avrebbe anche accoltellato una persona dopo essere sceso dal veicolo, ma la polizia ha dichiarato essere una bufala.


Temendo possano essere usati differenti metri di giudizio, i fedeli della moschea fanno sapere che "è terrorismo sia se le vittime sono cristiane, sia se sono musulmane". L'imam di Finnsbury, Mohammed Kozbar, ha parlato apertamente di "atto terroristico, come a Manchester, a Westminster o a London Bridge". "La gente cerca risposte", ha detto alla Bbc Mohamed Shafiq, della Ramadan Foundation, accreditando anche lui lo scenario dell'attacco deliberato "contro fedeli musulmani innocenti", ma facendo appello allo stesso tempo alla calma e a non cedere a chi vuole "dividere la comunità" islamica dal resto del Paese. Shafiq si dichiara "scioccato". E "totalmente scioccato" si dice anche il leader dell'opposizione laburista, Jeremy Corbyn, popolare deputato da 35 anni del collegio di Islington North, di cui Finnsbury Park fa parte.


Corbyn assicura d'essere in contatto con i responsabili della moschea oltre che con la polizia. E così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, musulmano egli stesso. La moschea di Finnsbury Park ha avuto in passato pessima fama. Una decina di anni fa vi trovò la sua 'tribuna' Abu Hamza, predicatore d'odio poi arrestato ed estradato infine negli USA; e fu frequentata anche da Richard Reid, l'uomo che nel 2001 cercò di far esplodere un ordigno nascosto nella sua scarpa su un volo American Airlines Parigi-Miami. Tuttavia, dopo essere stato chiusa d'autorità per un periodo, ha riaperto con una nuova leva di leader religiosi che - scrive l'agenzia Pa - si mostrano oggi impegnati nel dialogo interconfessionale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Barcellona, l'amica di Driss: "Mi chiese di convertirmi all'Islam"
Parla l'italiana che ebbe con lui una relazione

Barcellona, l'amica di Driss: "Mi chiese di convertirmi all'Islam"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU