la denuncia del filosofo antimarxista

Lo Ius soli e la prigione multiculturale di un pavido Occidente

Pascal Bruckner: "Abbiamo pensato che se fossimo stati carini con gli immigrati loro sarebbero stati gentili con noi"

Redazione
Lo Ius soli e la prigione multiculturale di un pavido Occidente

I Paesi europei? Sono partiti tutti con le migliori intenzioni, nell'accettazione dell'altro, ma sono finiti tutti allo stesso risultato, "ad un relativismo assoluto, di cui hanno tratto vantaggio soltanto gli estremisti" islamici. Lo scrive oggi Il Foglio, in un articolo a firma Giulio Meotti e dal titolo significativo de La prigione multiculturale, pubblicando altresì una lunga intervista al filosofo Pascal Bruckner, l'antimarxista autore de Un racisme imaginarie, Un razzismo immaginario. Che ricorda come nelle "sharia zones" inglesi, territori che sembrano britannici soltanto nell'architettura e in cui si vive in realtà come in Arabia Saudita, "il multiculturalismo è stato un tradimento dell'integrazione".


"Abbiamo pensato che se fossimo stati carini con gli immigrati loro sarebbero stati gentili con noi", dichiara Bruckner; "ma i musulmani sono rimasti musulmani, ritengono che l'islam sia superiore alla cultura occidentale. L'integrazione sarebbe un tradimento, è sacrilega". Il Foglio cita anche lo storico Andrew Michta, preside del Marshall Center in Germania, che ricorda che "le cause fondamentali del terrorismo jihadista in tutta Europa non solo la diseguaglianza economica, il razzismo o l'islamofobia, ma le comunità sospese che si annidano nelle nazioni dell'Occidente".


E a sostegno di ciò, il quotidiano cita uno studio della George Washington University che parla chiaro: nei 51 attacchi mortali a nome dello Stato islamico contro l'Occidente, il 73% degli attentatori era composto "da cittadini del Paese in cui è stato eseguito l'attacco. Il 17% degli attentatori erano convertiti. Sono i figli prediletti del multiculturalismo". Altro che integrati, altro che Occidentali grazie allo Ius soli. Erano tutti stranieri naturalizzati o oriundi!


Altro dato, questo da un report della Henry Jackson Society, secondo cui "il 76% degli attentati in Inghilterra è stato compiuto da islamici radicali che vivevano nei ghetti multiculturali". "Abbiamo incubato l'odio che si è riversato contro di noi in questi ultimi tre anni", commenta Il Foglio. "Quando ci furono i disordini nelle banlieu, lo Stato andò dagli imam per calmare gli animi", spiega Bruckner; "in cambio abbiamo dato loro moschee, scuole, centri culturali. È il Cavallo di Troia del multiculturalismo. Abbiamo pensato: Loro ci danno voti, noi diamo loro ciò che vogliono".

"Il paradosso del multiculturalismo", spiega ancora il filosofo, "è che accorda lo stesso trattamento a tutte le comunità, ma non alle persone che le formano, negando loro la libertà di liberarsi dalle proprie tradizioni. Si tende a dimenticare il dispotismo totale delle minoranze resistenti all'assimilazione. Imprigionati nella loro storia, viene loro negato quello che è stato il nostro privilegio: il passaggio da un mondo all'altro, dalla tradizione alla modernità, dalla cieca obbedienza alla decisione razionale. Il multiculturalismo è il razzismo degli antirazzisti, incatena le persone alle loro radici".

"Per la Sinistra, i musulmani sono i nuovi proletari!", dice ancora Bruckner al Foglio. "La Sinistra ha perso tutto: l'Unione Sovietica, la classe operaia occidentale e il terzo mondo, che si sta aprendo al mercato e all'Occidente. Le resta l'islam radicale per il tramite multiculturale..."

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Lecco, gang magrebina assalta i treni
siamo tornati al far west

Lecco, gang magrebina assalta i treni

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU