Record di arrivi

Prosegue l'invasione: 2.000 sbarcati in poche ore, tra la Sicilia e la Calabria

1.045 clandestini sono stati traghettati a Reggio Calabria dalla nave "Vos Prudence" di Medici senza frontiere, 1.096 a Palermo dalla Guardia costiera

Redazione
Prosegue l'invasione: più di 2.000 sbarcati in poche ore, tra Sicilia e Calabria

Foto ANSA

Sono di 23 nazionalità diverse i 1.045 immigrati clandestini scaricati lunedì mattina nel porto di Reggio Calabria, caricati a bordo al largo della Libia dalla nave "Vos Prudence" di Medici senza frontiere che fa da traghetto fra le coste nordafricane e quelle italiane. Si tratta di 867 uomini, 158 donne, 28 delle quali incinte, e 20 minori tutti accompagnati. Lo screening sanitario ha rivelato la necessità per alcuni di loro di essere sottoposti a cure mediche. Pronto a terra, come al solito, il sistema di accoglienza predisposto dalla Prefettura col supporto di Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza, Suem 118, Croce rossa, coordinamento ecclesiale sbarchi della Caritas diocesana, Ordine di Malta, Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria, e associazioni di volontariato.

Per le operazioni di identificazione e foto segnalamento si prevedono due giorni di lavoro, considerato il record di sbarchi che sta intasando i porti italiani. Oltre mille clandestini sono infatti stati scaricati nelle stesse ore presso il porto di Palermo. In 1.096 sono stati trasportati fino allo scalo siciliano dalla nave "Diciotti" della Guardia costiera. A bordo uomini, donne e bambini: secondo una prima stima sono 185 i minori e 160 le donne, undici delle quali in stato di gravidanza.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU