L'ISIS È TRA NOI?

Possibili contatti tra l'attentatore di Nizza e tunisini di Bari

Dopo la segnalazione delle autorità francesi, la Digos del capoluogo pugliese indaga per cercare legami con alcuni nordafricani residenti in città

Alex Bazzaro
Il camion usato per l'attacco a Nizza

Foto ANSA

L'Isis tra noi? È la pista che sta seguendo la Digos della Questura di Bari che, da lunedì scorso, sta passando al vaglio alcuni cittadini tunisini residenti nel capoluogo pugliese. Costoro, nelle settimane precedenti la strage in Costa Azzurra, sarebbero entrati in contatto con Mohamed Bouhlel, l'attentatore di Nizza. L'avvio delle operazioni sarebbe arrivato su indicazione diretta dell'autorità giudiziaria francese, che avrebbe segnalato i contatti sospetti. A coordinare le verifiche è il neo nominato procuratore aggiunto Roberto Rossi, magistrato Antimafia, che negli ultimi mesi ha aperto diversi fascicoli d'inchiesta proprio sui passaggi sospetti dal porto di Bari e sul ruolo del capoluogo pugliese come base logistica di supporto ai "foreign fighters".


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Silvio bye-bye: "Se vai con Renzi ti molliamo"
Grossi guai per gli inciucioni

Silvio bye-bye: "Se vai con Renzi ti molliamo"

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale
obama ammassa truppe al confine russo

Il "Nobel per la pace" cerca la Terza Guerra Mondiale?

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli
e ora ci manderanno tutti i clandestini

Colpo di stato in Libia, occupati tre Ministeri a Tripoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU