lega ancora sulle barricate nel milanese

Stop moschea a Sesto, "migreranno" tutti a Cinisello?

Il leghista Ghilardi: "Il nostro territorio rischia di essere il ritrovo di tutti gli islamici presenti nei territori limitrofi che affluiranno nelle due moschee abusive"

Redazione
Stop moschea a Sesto, "migreranno" tutti a Cinisello?

Giacomo Ghilardi con Matteo Salvini

Grande vittoria, quella del Centrodestra in quella che fu la "Stalingrado d'Italia", Sesto San Giovanni alle porte di Milano (città tristemente nota anche per il "sistema Penati" e feudo della Sinistra da una vita) con lo stop alla costruzione della più grande moschea del Norditalia, in barba ad eventuali fondi del Qatar. La Lega esulta ma c'è un altro pericolo in agguato, che i musulmani "migrino" in un Comune vicino, quello di Cinisello Balsamo. Ne parliamo con il consigliere comunale leghista Giacomo Ghilardi, che a Cinisello vive ed opera.


Ghilardi, grande successo leghista lo stop alla moschea sestese?

Sì. Dopo una settimana dall’insediamento della Giunta di centrodestra trainata dalla Lega il progetto di realizzazione della maxi moschea, avallato dalla precedente amministrazione PD, è stato definitivamente bocciato. Questa è la dimostrazione lampante della diversità del concetto amministrativo e delle priorità tra le due parti politiche.


E quindi?
A Sesto San Giovanni è quindi finita l’era dell’abusivismo e della tolleranza dell’illegalità, cosa che però continua a persistere nella nostra città: Cinisello Balsamo.


Guidata dalla Sinistra. E come pensate di reagire?
E’ nostra ferma intenzione vincere le elezioni amministrative del prossimo anno per porre fine, anche sul nostro territorio, alle situazioni di illegalità diffusa e di abusivismo. Ricordo che da ormai troppi anni a Cinisello Balsamo ci sono due moschee abusive che, nonostante diverse sentenze di sgombero, sono tutt’oggi tollerate dal sindaco Trezzi.


Quale è il pericolo?
Siamo convinti che con il legittimo blocco della moschea di Sesto San Giovanni il nostro territorio rischia di essere il ritrovo naturale di tutti gli islamici presenti nei territori limitrofi che troveranno nelle due moschee abusive di Cinisello Balsamo il luogo dove poter ritrovarsi il tutto in maniera totalmente illegale.


E quale è la speranza?
Che come a Sesto San Giovanni il cambio di governo ha dato fin da subito frutti positivi per la città e per la cittadinanza così sarà anche a Cinisello Balsamo nel 2018 dopo 70 anni di politiche fallimentari di sinistra.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire
"non si può stare col capo coperto"

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire
"non si può stare col capo coperto"

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU