Omelia a Santa Marta

Papa Francesco contro lo sfruttamento dei lavoratori

Per il Pontefice chi sfrutta lavoro nero e contratti ingiusti è una "sanguisuga che rende schiava la gente"

Marco Dozio
Papa Francesco contro lo sfruttamento dei lavoratori

Foto ANSA

Papa Francesco dalla parte dei lavoratori. Soprattutto quelli sottopagati, sfruttati, schiavi del lavoro nero. "Chi accumula ricchezze con sfruttamento, lavoro in nero, contratti ingiusti, è una sanguisuga che rende schiava la gente", ha spiegato il Pontefice nell’omelia di ieri, 19 maggio, a Santa Marta.


Secondo quanto riporta l’Osservatore romano su Twitter, Papa Francesco ha lanciato un monito forte e preciso: "Il sangue di chi è sfruttato nel lavoro è un grido di giustizia al Signore. Lo sfruttamento del lavoro, nuova schiavitù, è un peccato mortale. Le ricchezze in se stesse sono buone, ma sono relative. Vanno messe al giusto posto. Non si può vivere per le ricchezze. È più importante un bicchier d'acqua nel nome di Gesù che tutte le ricchezze accumulate con lo sfruttamento della gente".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Stangata di una notte di mezza estate
aumento dei pedaggi autostradali

Stangata di una notte di mezza estate

La bufala delle pensioni pagateci dagli immigrati
Quei Boeri indigesti per l'Italia...

La bufala delle pensioni pagate dagli immigrati

CETA, la Lega: "Hogan è fuori dal mondo"
oggi convegno nel bresciano

CETA, la Lega: "Hogan è fuori dal mondo"

L'Inps: nel 2017 precario è sinonimo di "lavoro"
Dati terribili per il futuro delle nostre famiglie

L'Inps: nel 2017 precario è sinonimo di "lavoro"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU