"i contatti in Libia li ha l'UE"

Poliziotto sulle navi Ong? La Sea-Watch dice di no: "Spaventa gli immigrati"

Grafmanns: "Non mi sembra che siano tante le Ong che abbiano accettato la presenza di un ufficiale di polizia giudiziaria a bordo. A bordo abbiamo persone traumatizzate, molte persone sono state violentate, torturate o sono in fuga"

Redazione
Poliziotto sulle navi Ong? La Sea-Watch dice di no: "Spaventa gli immigrati"

"Noi lavoriamo in maniera assolutamente trasparente: forniamo un primo soccorso, cerchiamo di evitare che la gente anneghi, salviamo persone e non abbiamo nulla da nascondere. Ci sentiamo offesi per accuse diffamanti fatti dalla stampa. Sono accuse immotivate. Non abbiamo nessun contatto verso la libia: ce li hanno gli organi dell'Unione europea". Lo ha detto il direttore della ong tedesca Sea-Watch, Axel Grafmanns, ascoltato dalla Commissione Schengen della Camera.

"Il direttore di Frontex ci ha detto che abbiamo mal compreso" le presunte posizioni critiche sulle ong contenute nel dossier dell'Agenzia europea della guardia costiera e di frontiera, "e che le attività di ricerca e soccorso sono assolutamente essenziali. Non siamo certo criminali, tutto ha una cornice legale, è tutto registrato e corredato di firme legali autorizzate. Siamo accreditati dalla procura di Charlottenburg come una ong secondo determinati parametri e dal Tribunale che attesta che siamo una ong a scopi benefici, un attestato molto difficile da ottenere in Germania perché sono diversi gli obblighi: bisogna perseguire fini caritatevoli che facciano del bene pubblico".

Sea-Watch, ha continuato, possiede due navi e un velivolo: "Il tutto è sovvenzionato dalla Chiesa Evangelica tedesca" e da "alcuni partner: il 95% delle donazioni viene dalla Germania, il restante 5% da Cipro, Corea del Sud, Australia, Spagna Inghilterra. Non ci sono donatori libici. Si tratta di donatori privati di diverso genere, non abbiamo sovvenzioni pubbliche".

Solo che, quando è stato chiesto loro di imbarcare un ufficiale di polizia giudiziaria, Grafmanns ha opposto un secco diniego: "Non mi sembra che siano tante le ong che abbiano accettato la presenza di un ufficiale di polizia giudiziaria a bordo: in primis per il Codice etico che ci impone la neutralità, ci sentiamo vincolati da questo; inoltre a bordo abbiamo persone traumatizzate, molte persone sono state violentate, torturate o sono in fuga: immaginatevi se la prima persona che trovano a bordo è una persona armata. Eppoi perché dovremmo avere un poliziotto a bordo? Noi salviamo rifugiati, non scafisti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Lidl cancella le croci delle chiese: "Offendono i non cristiani"
quando la pubblicità è l'anima del commercio...estero

Lidl cancella le croci delle chiese: "Offendono i non cristiani"

Ius Soli, Renzo Piano progetta l'invasione... da Parigi.
Il senatore a vita spiega quanto è crudele non dare il passaporto ai minori stranieri

Ius Soli, Renzo Piano progetta l'invasione... da Parigi

La Boldrini torna alla carica: "Approvare subito lo Ius soli"
eccheppalle! a sinistra hanno il chiodo fisso

La Boldrini torna alla carica: "Approvare subito lo Ius soli"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU