LA QUESTIONE ONG

Medici senza frontiere: "Nessun indagato, chiesto incontro con procura di Trapani"

Lo ha detto François Dumont, direttore del dipartimento Comunicazione dell'organizzazione internazionale, a margine di un seminario sulle crisi umanitarie

Fabio Cantarella
Medici senza frontiere: "nessun indagato, chiesto incontro con procura di Trapani"

"Non siamo stati contattati da nessuna procura. Abbiamo appreso da alcuni articoli di stampa delle accuse che sarebbero state mosse nei nostri confronti di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, ma in realtà nessun componente di Msf ha ricevuto un avviso di garanzia. Abbiamo chiesto noi alla procura di Trapani un incontro per chiarire la nostra posizione ma anche avere elementi ulteriori rispetto alle notizie apparse sui media. Siamo in contatto con la procura di Trapani e sappiamo di avere un incontro nelle prossime settimane".


Lo ha detto Franois Dumont, direttore del dipartimento Comunicazione di Medici Senza Frontiere Italia,
a margine di un seminario sulle crisi umanitarie organizzato all'aula Falcone di Scienze Politiche, a Palermo. "Assistiamo a un clima di ostilità crescente, con notizie inesatte - prosegue Dumont - Se operiamo in mare è per un fallimento dell'Europa: sono le politiche europee a spingere le persone nelle mani dei trafficanti e come organizzazione medico umanitaria non possiamo far finta di non vedere"

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU