Ai domiciliari

Cosenza: dopo aver perso una causa, un egiziano estorce denaro al proprio legale

Avrebbe minacciato più volte il professionista nel suo studio, davanti al Palazzo di Giustizia oppure quando l'uomo andava a prendere i suoi figli a scuola

Redazione
Cosenza, egiziano perde una causa e inizia ad estorcere denaro al proprio legale

Il Palazzo di Giustizia di Cosenza

Dopo aver preso una causa civile ha iniziato ad estorcere denaro, a titolo di risarcimento, al proprio legale: un egiziano di 32 anni, Abdelaziz Abdalla Dawa Reda, per questo motivo è stato arrestato venerdì e posto agli arresti domiciliari dai Carabinieri con l'accusa di estorsione continuata e di atti persecutori. Lo scorso mese di ottobre l'egiziano, dopo aver perso una causa civile, si è recato nello studio del penalista cosentino pretendendo il pagamento di 25 mila euro come risarcimento.

L'avvocato, nei mesi successivi, per timore di ritorsioni e temendo anche per i propri familiari, è stato costretto a consegnare all'egiziano in più tranche 2.650 euro. Secondo quanto ricostruito nelle indagini dai militari, coordinate dalla Procura di Cosenza e scaturite da una denuncia della vittima presentata lo scorso gennaio, il trentaduenne avrebbe minacciato più volte il professionista nel suo studio, davanti al Palazzo di Giustizia o anche quando l'uomo andava a prendere i propri figli a scuola.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"
un agente svela cosa c'è dietro gli sbarchi dalla tunisia

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU