SCHEGGE DVRACRVXIANE

Veli islamici e mascherine celestiali

Vogliono renderci tutti anonimi e sostituibili...

Helmut Leftbuster
Veli islamici e mascherine celestiali

"Bentornata". Ma la donna in foto non è Silvia Romano bensì l'attrice hard Mia Khalifa...

Dai nudi statuari di 3000 anni fa ai sacchi informi e soffocanti che la propaganda di regime propugna dietro lo scudo ideologico del relativismo culturale, è davvero una bella involuzione. Col finto alibi della solita, stolta tolleranza a senso unico, si vogliono occultare quelle fattezze differenziatrici che hanno sempre caratterizzato l’identità di ogni individuo all’interno della sua insiemistica di appartenenza (popoli, etnie, generi, culture). E dove fallisce il burqa (non certo apprezzato da "tutte") arriva il nuovo feticcio del politicamente corretto sanitario, la mascherina “sempre&comunque”, a relegarci al mero ruolo di acefali ingurgitatori/defecatori incapaci di scegliere, desiderare ed evolvere.

Il mefistofelico concetto di “distanziamento sociale” sostituirà il fallimentare precedente “ama il migrante” (invito che non si cagava più nessuno), puntando direttamente a sradicare in ognuno di noi la possibilità di discriminazione prossemica basata sull'istinto naturale. Stati d’animo, sorrisi, dinieghi, tutto viene opacizzato e sterilizzato sotto una coltre di asetticità emotiva per inibirci quell’amore o quell’odio che Madre Natura ha posto alla base del libero arbitrio empatico ed affettivo di ogni suo figlio.


E’ stato divertente e drammatico al contempo il caso del giornalista che, nella sua foga apologetica di osannare la volontaria liberata dai terroristi islamici e rientrata in patria (grazie alle tasse degli Italiani) assuefatta ai costumi dei suoi aguzzini, l’ha scambiata per una pornostar similmente insaccata, tale Mia Khalifa, a riprova del fatto che senza specificità corporee in bella vista siamo tutti indistinguibili, confondibili e quindi sostituibili (magari a seconda di come la pensiamo).


Ecco perché temono tanto gli “assembramenti”: perché sono la più libera forma di condivisione dello spazio e del tempo da parte di un individuo, con un gruppo di suoi simili, di suoi sodali, di suoi amici, di gente scelta da lui. Ovvero, esattamente ciò che la dittatura globalista considera “eversione”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, Salvini: "Non chiamo Conte a processo"
Gli alieni? Preferiscono New York...
"volava a bassa quota..."

Gli alieni? Preferiscono New York...

Eliminare Salvini. Libero pubblica le chat dei magistrati
il carroccio cambia?

La svolta europeista di Salvini

Esplode televisione, donna muore in casa
È accaduto nel bresciano, la vittima aveva 88 anni

Esplode televisione, donna muore in casa

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU