LA BOSCHI IN TILT

Scandali, gaffe e scenate: c'era una volta Maria Etruria, la più bella del reame di Renzi

L'avvicinarsi della data del 4 dicembre sta facendo aumentare il nervosismo della Ministra, che teme di restare per sempre esclusa dalla scena politica e, soprattutto, dalle grazie di Matteo Renzi

Francesco Vozza
Scandali, gaffe e scenate: c'era una volta Maria Etruria, la più bella del reame di Renzi

All'avvicinarsi della fatidica data del 4 dicembre, cresce sempre più il nervosismo di Maria Elena Boschi: la Ministra, infatti, sa bene che un'eventuale bocciatura della riforma costituzionale potrebbe segnare la fine della sua breve avventura politica. Il testo di modifica della nostra Carta porta simbolicamente il suo nome e questo per Matteo Renzi pare sia stato più un danno che altro. Si, perché la Boschi ha perso tantissima popolarità in seguito all'inchiesta su Banca Etruria, che ha visto coinvolto anche suo padre. Dopo quello scandalo, lo stesso Premier ha tentato in qualche modo di metterle un freno, chiedendole di non mostrarsi troppo in giro. A suggerire a Renzi di agire in tal senso sarebbe stato Jim Messina, il consulente americano assunto dal PD per provare a vincere la battaglia referendaria (impresa alquanto ardua). Messina avrebbe detto più volte al Premier che tenersi accanto la Boschi rappresenterebbe un doppio autogol: a livello politico, per via dello scandalo Etruria, ed a livello personale (per Renzi), perché alimenterebbe nel pubblico quell'incessante gossip su una presunta love story tra la bella Ministra e il Premier-Segretario.

Così, il guru della comunicazione avrebbe consigliato di sovraesporre Agnese Landini, la moglie di Renzi, col preciso scopo di contrapporla alla Boschi. Apriti cielo. Che tra le due non corresse buon sangue, lo si sapeva già da tempo, almeno da quando decisero entrambe di ignorarsi ad una edizione della Leopolda. Ma ora le cose, a dispetto di qualche selfie che le ritrae sorridenti insieme, sarebbero decisamente peggiorate: la Ministra sarebbe furiosa per questo tentativo di metterla in ombra e, perciò, avrebbe ignorato di proposito le direttive di Renzi. Ed, in effetti, la Boschi si è vista eccome in questa campagna elettorale, solo che ha collezionato numerose gaffe (resteranno memorabili quella sui "veri partigiani" che voteranno SI  alla riforma e l'altra sui malati di cancro che avranno cure migliori se dovessero vincere i SI) e sconfitte mediatiche (qualche sera fa, è stata più volte gelata da Matteo Salvini a "Porta a Porta"). Tutte cose di cui certamente qualcuno le chiederà conto in caso di sconfitta dei SI e che, pertanto, la stanno facendo ancor più innervosire.

E, intanto, tra i corridoi dei palazzi del potere si favoleggia da tempo di scenate e liti furibonde tra Renzi e la Ministra, che ormai, agli occhi del Premier, avrebbe smesso di essere la più bella del reame...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU