Tensioni politiche nell'enclave

Bosnia: i musulmani contestano i risultati delle elezioni comunali a Srebrenica

Gli islamici dell'Sda non intendono accettare il risultato delle urne, che ha visto sconfitto il loro candidato e denunciano di essere stati "derubati" dai serbi

Redazione
Bosnia: i musulmani contestano i risultati delle elezioni comunali a Srebrenica

Bakir Izetbegovic al voto. Foto ANSA

Nuove tensioni politiche nell'enclave musulmana nella Repubblica Srpska, l'entità serba della Bosnia, di Srebrenica sono sorte nei giorni scorsi a seguito dell'ufficializzazione dei risultati delle elezioni amministrative del 2 ottobre. In base ai risultati del nuovo conteggio delle schede da parte della Commissione elettorale centrale (Cik) di Sarajevo, il candidato unico del fronte serbo Mladen Grujicic ha sconfitto il candidato unico bosniaco musulmano e sindaco uscente Camil Durakovic e diventerà il primo sindaco di Srebrenica di etnia serba dalla fine della guerra degli anni Novanta.

Il leader dell'Sda ed esponente musulmano nella presidenza tripartita bosniaca Bakir Izetbegovic ha affermato di non intendere accettare il risultato elettorale di Srebrenica e ha anticipato che il sindaco uscente Durakovic intende presentare una denuncia penale. L'Sda, secondo quanto detto da Izetbegovic ai giornalisti, "lotterà con ogni mezzo legale contro i risultati delle consultazioni". Secondo Durakovic, i musulmani sarebbero stati "derubati" nel corso delle elezioni, dato che sono stati "centinaia i cittadini della Serbia che sono venuti a Srebrenica per votare".

Durakovic ha detto che "la lotta non è ancora finita e Srebrenica non è ancora caduta". Per l'Alleanza dei social-democratici indipendenti (Snsd), leader della maggioranza parlamentare nella Repubblica Srpska, l'annullamento dei risultati elettorali a Srebrenica "sono fuori discussione". Le elezioni, secondo una nota dell'Snsd, "sono state condotte in un atmosfera democratica e trasparente" e le richieste dell'Sda "rispecchiano solamente il nervosismo del partito perdente che non riesce ad accettare la sconfitta".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU