Cittadini beffati e tartassati

Luce e gas: in Italia le bollette più care d'Europa

L'analisi della Cgia di Mestre. La colpa è ancora una volta delle tasse. Paolo Zabeo: "Le tariffe sono così alte anche perché il carico fiscale è pesantissimo"

Redazione
Luce e gas: In Italia le bollette più care d'Europa

Foto ANSA

Gli italiani pagano caro, carissimo tariffe che altrove, in Europa, hanno un costo diverso, molto più accessibile. In Italia le bollette della luce e del gas sono da record: tra le più alte per quanto riguarda l’Unione europea. Un primato negativo confermato dall’analisi dell’ufficio studi della Cgia di Mestre. E ancora una volta è colpa delle tasse: "Oltre a scontare l'handicap di essere un paese importatore di prodotti energetici", spiega Paolo Zabeo della Cgia, "le nostre bollette della luce e del gas sono tra le più care d'Europa anche perché il carico fiscale è pesantissimo".

La Cgia ha messo sotto la lente anche i prezzi dei biglietti di bus e treni: sono tra i meno cari d'Europa, a fronte però di un servizio spesso inefficiente, inadeguato, pessimo. "Se pendolari e viaggiatori possono contare su biglietti a basso prezzo", aggiunge Zabeo, "è anche vero che la qualità dell'offerta che ricevono è molto scadente ad eccezione delle tratte di lunga percorrenza, il nostro trasporto ferroviario regionale, ad esempio, versa in pessime condizioni".



E intanto, aumenti per la bolletta elettrica del 9,1% e del gas +2,7% nel terzo trimestre per le imprese del terziario. Lo indica la Confcommercio. Nel terzo trimestre 2016, l'indicatore della spesa elettrica Icet-E sale a 125,6 contro i circa 115,1 del  secondo trimestre (+9,1%). Tale aumento è riconducibile a due fattori. Da un lato, un rialzo del 12% dei prezzi della materia prima fissati dall'Autorità sulla base delle previsioni dell'Acquirente unico; dall'altro, si registra un preoccupante aumento del 70% del costo del dispacciamento. Lo indica in una nota Confcommercio.

Aumento che ha indotto l'Autorità per l'energia ad attivare opportune misure per valutare potenziali abusi nel mercato dei  servizi di dispacciamento dell'energia elettrica. Nel dettaglio è continuata la discesa dei prezzi all'ingrosso dell'energia (Pun) dove il prezzo all'ingrosso medio, calcolato sul profilo del terziario preso a riferimento, è passato da 41,27 euro/MWh a 35,26 euro/MWh, prosegue la nota. Sul piano tendenziale il terzo trimestre 2016 segna un'inversione di tendenza rispetto ai trimestri precedenti registrando un lieve aumento dello 0,8% della spesa per l'acquisto di energia, il primo dall'inizio del 2015.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU