il premier a new york

L'ultima di Renzi: "I migranti? I numeri non sono emergenziali"

In America il Bomba va a ruota libera: critica Juncker e poi lo esalta, si lancia in paragoni pro-migranti fra Italia e Medio Oriente, fa presenza alla Fondazione Clinton in piena campagna elettorale USA

Alfredo Lissoni
L'ultima di Renzi: "I migranti? I numeri non sono emergenziali"

Matteo Renzi in casa Clinton, con Bill a fianco. Foto ANSA

Scopiazza la Boldrini, Matteo Renzi, e, come lei, si mette a fare paragoni fra i clandestini ospitati in Italia e quelli riparati in Libano (che per inciso sono veri profughi che scappano dalla Siria). E a New York fa probabilmente ridere gli americani, e non solo per il suo inglese maccheronico, quando spara anche le cifre. "I numeri dell'immigrazione in Italia ti vergogni quasi a dirli qui, di fronte a Paesi come il Libano, la Giordania, un piccolo stato con un grande cuore, e ad altri Paesi anche asiatici".


"Discutiamo di 150-180 mila persone? Non siamo in presenza di una vicenda emergenziale, sono numeri inferiori a quelli della Germania", ha detto. Se 150.000 persone all'anno in Italia (pari a metà della popolazione della sua Firenze) gli sembran poche, verrebbe da chiedersi cosa sia per lui un'emergenza, visto che quella che come tale ci viene spacciata, va avanti da anni (153.842 arrivi nel 2015, 170.100 del 2014). E se mentre con i Governi di Centrodestra l'emergenza veniva calmierata dai rimpatri e dagli accordi con gli Stati di provenienza, da quando l'Italia è costretta a subirsi il Governo dei "non-eletti" (e siamo già al terzo Presidente del Consiglio) la situazione "straordinaria" è invece diventata la "norma".


Come giustamente ha fatto notare in passato il politologo americano Edward Luttwak, le genti in movimento dal Terzo Mondo sono 400 milioni. C'è da sperare che il Premier non intenda farle venire tutte a casa nostra, visto che le centinaia di migliaia che già ospitiamo controvoglia (nessuno ce ne ha chiesto il permesso) non gli sembran sufficienti. Per tacer del fatto che in Libano i profughi non sono ospitati negli albergi ma "scaricati" in misere tendopoli. Tant'è che l'Ue è costretta ad inviare viveri e danaro per evitare che muoiano di stenti.

Certo, prima dell'infelice paragone davanti alla platea newyorkese il Premier che smanetta in Internet - o più probabilmente chi gli scrive i discorsi - avrà letto su Wikipedia che l'Italia ha una superficie di 301.340 kmq, a fronte del Libano (10.452) e della più grande Giordania (92.300). Ma si è dimenticato di guardare la cartina geografica allegata. Perché in tal caso avrebbe scoperto che i due Paesi confinano con la Siria ed è dunque naturale che gran parte dei profughi cerchino riparo là, più che in Italia. Il che sottindende che buona parte dei "siriani" che si fiondano a casa nostra sono tutt'altro (e difatti solo a 4 su 100 viene riconosciuto il diritto d'asilo).


E al Premier sfugge un altro dato: che in Italia siamo 60,6 milioni (201 abitanti per kmq), 6.459.000 in Giordania (73 abitanti per kmq), 4.227.597 in Libano (398 per kmq). Insomma, se il Libano implode (e nel 2013 aveva detto "basta profughi", salvo cambiare idea quando la Ue gli ha spedito 70 milioni di euro), in Giordania di spazio ce ne è a volontà, anche perché la popolazione non fa figli (lo ripetono continuamente anche di noi, per motivare il nostro presunto bisogno di extracomunitari), con tasso di crescita di -0.965 in Giordania e -0,38 in Libano. Guardare Wikipedia per credere. E invece vengono tutti qua. Certo, sulla cartina geografica, da noi lo spazio c'è. Ma solo sulla carta. Eppure l'Ue sta meditando (ma si guarda bene dal dirlo ai media, la soffiata ci arriva da un europarlamentare) di mandare i clandestini a popolare le nostre zone boschive. E meno male che ci rompono le scatole con il rispetto della natura...


Renzi è andato a ruota libera, a New York, dove peraltro ha trovato il modo di sponsorizzare con la sua sola presenza la Clinton alla Fondazione del marito (ente al quale il nostro Governo invia soldi). "Io ho pensato che l'Europa fosse nelle condizioni di dare una risposta perché su questi temi abbiamo immaginato un'Europa in grado di avere un'anima. Grande prudenza, equilibrio, ma per me Bratislava doveva essere la ripartenza dopo Brexit", ha dichiarato durante un discorso. E ha detto all'ONU: "I migranti sono un problema della Ue, ma da Juncker solo parole" (salvo poi voltar gabbana in un altro discorso pubblico: "Ho molta stima di Juncker, le cose che dice sono ampiamente condivise dal governo italiano").


E sempre davanti alla platea delle Nazioni Unite la minaccia a Juncker e alla Ue: "L'Italia farà da sola". Che cosa, non osiamo nemmeno pensarlo! Quanto ai numeri forniti da Martin Kobler, rappresentante delle Nazioni Unite in Libia, ha affermato in pubblico: "Confesso che talune dichiarazioni di Kobler sono state rilasciate senza che vi fossero elementi concreti specifici come sui numeri dei migranti in partenza dalla Libia. Pieno rispetto per l'inviato, per noi i numeri sono diversi". Già, questo s'è proprio capito...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

La Consulta boccia la Legge Madia. La Lega: "Sentenza storica"
le mani di renzi sulla pubblica amministraZIONE

La Consulta boccia la Legge Madia. La Lega: "Sentenza storica"

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...
come dire la verità ridendo e scherzando

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU