Ricerca choc sugli islamici con permesso di soggiorno

Musulmani d'Italia: uno su tre ci odia

Salvini: "rifiutano il nostro stile di vita e secondo il Pd la priorità dovrebbe essere regalare la cittadinanza a tutti"

Alessandro Morelli
La preghiera per il ramadan a Torino.

Foto, Ansa

Un musulmano su 3 non ha alcuna voglia di integrarsi. In un paese normale questa sarebbe la pietra tombale per ogni percorso normativo sullo Ius Soli ma la questione viene rilanciata solo da Matteo Salvini che sui social commenta il sondaggio "CHOC" tra i musulmani in Italia. "Il 60% non si ritiene ambientato - spiega il leader leghista - e 1 su 3 NON ha nessuna intenzione di INTEGRARSI, rifiutando la nostra cultura e il nostro stile di vita! E secondo il Pd la priorità dovrebbe essere regalare la cittadinanza a tutti... #NoIusSoli #lacittadinanzanonsiregala".

Il sondaggio redatto da Ipr Marketing e riportato da il Quotidiano Nazionale presenta una situazione spaventosa tra gli islamici con permesso di soggiorno ospiti in Italia: tra gli over 54 ci sono i più conservatori che non hanno intenzione di integrarsi. Nei più giovani, invece, la spinta verso la cultura che li accoglie è un po' diversa: circa la metà si sente integrata (45%) e l'altra metà si divide tra chi vuole integrarsi (ma non ci riesce) e chi proprio non vuole. Quindi rimane il dato che tra quelli in età "da famiglia" e figli la maggioranza non ha alcuna intenzione di impegnarsi nell'imparare le nostre tradizioni.

Sei immigrati su dieci si dichiarano non integrati (58%), e tra loro addirittura il 31% (un terzo del totale) non vuole integrarsi, mentre un ulteriore 28 per cento vorrebbe, ma non ci riesce. Ulteriore fonte di preoccupazione è la realtà che cancella la leggenda metropolitana secondo cui gli immigrati nel Belpaese sono di passaggio: chi è qui, vuole rimanere. Circa la metà pensa di restare per sempre (43%) e fra questi prevale la quota degli over 54, gli ‘ortodossi’ (80%), probabilmente perché in Italia ricevono pensione e hanno una sanità migliore rispetto a quella dei Paesi di origine. La metà dei musulmani è nel Paese da più di 5 anni: se non si è già integrato, è difficile che possa farlo in futuro.

Il sondaggio riportato da Il Giorno  svela un'altra verità sempre esposta dalla Lega: una criticità fondamentale per l'integrazione è il lavoro, chi non lavora, fa più fatica e ha meno voglia di essere parte di un progetto, di una cerchia sociale. Solo il 27% dei musulmani ha un lavoro stabile e il 24% dice di non lavorare: la disoccupazione in Italia è circa all'11%, all'interno del popolo degli immigrati raddoppia. Di conseguenza viene abbattuto un altro mito: chi ci paga le pensioni?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

La libertà è finita, arriva il reato di opinione
Il Parlamento discute la legge sulla c.d. omofobia

La libertà è finita, arriva il reato di opinione

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida
i loro colleghi hanno buttato a terra un anziano

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida

Alé, venite tutti: avanti, c'è posto!
parte la regolarizzazione degli immigrati

Alé, venite tutti: avanti, c'è posto!

Catania, rapina shock: senegalese rompe bottiglia e ferisce lui per rubare bici a lei
Incendio nel quartiere "etnico" di Zingonia
a fuoco struttura abbandonata ribattezzata lo scheletro

Incendio nel quartiere "etnico" di Zingonia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU