Rossoneri in stallo totale

Paralisi Milan, serve una svolta nella trattativa con i cinesi

Il mercato della squadra di Montella è bloccato. Senza soldi sono possibili solo innesti a parametro zero a discapito della qualità. E in uscita non ci sono richieste per fare cassa

Fabrizio Berini
Adriano Galliani, A.D. del Milan

Adriano Galliani, A.D. del Milan. Foto ANSA

Purtroppo i segnali erano fin troppo chiari, l’estate del Milan sul mercato rischia di diventare drammatica se non si sbloccherà rapidamente la trattativa con i cinesi e quello che sembra un certo "signing" per la cessione societaria pare rinviato a fine mese. In questo modo, senza fondi, le trattative in entrata per i rossoneri sono di fatto bloccate e Galliani non può fare altro che muoversi intavolando possibili trattative pur sapendo che non potrà in alcun modo affondare il colpo decisivo.

Per ora l'unico movimento degno di nota è stato l'acquisto di Lapadula dal Pescara dopo che entrambe le parti hanno dato l'assenso alla chiusura dell'operazione ma è evidente che un solo acquisto, tra l'altro di un giocatore in arrivo dalla Serie B che deve ancora confrontarsi con il massimo campionato, non può bastare a risolvere i tanti, troppi, problemi che da qualche anno stazionano stabilmente su Milanello.

Le trattative avviate in queste settimane erano anche interessanti, con i fari accesi su giocatori giovani ma talentuosi in totale contro tendenza rispetto ad alcune delle recenti sessioni fallimentari di calciomercato dove erano stati portati a casa solo cartellini di giocatori a parametro zero che parevano essere, salvo casi sporadici, degli autentici bidoni e per i quali a festeggiare erano le squadre venditrici. L’ultimo esempio in tal senso arriva da Zielinski, obiettivo chiaro del Milan per esplicita richiesta di Montella, e adesso vicinissimo al Napoli. Il club rossonero per diverse settimane ha lavorato su questo fronte, Galliani aveva incontrato Pozzo a Ibiza ancor prima di metà luglio per gettare le basi dell’operazione, e sembrava che i rossoneri avessero concrete possibilità di spuntarla su Napoli e Liverpool. Ma ormai per il calciatore è tempo di prendere una decisione e di certo i rossoneri non sono più una sua priorità. Situazione analoga al gioiellino croato Pjaca che magari avrebbe scelto lo stesso la Juventus per la possibilità di giocare la Champions ma di sicuro avrebbe avuto maggiori esitazioni se l'azione del Milan fosse stata più concreta e non solo mirata ad ostacolare la corazzata bianconera.

In realtà un'altra possibilità per avere soldi freschi sul mercato ci sarebbe anche e passa dalla cessione di Bacca che, nonostante una stagione strepitosa all'interno di una rosa chiaramente non a livello delle prime della classe, pare avere poche richieste sul mercato e i 30 milioni di € messi sul piatto dal West Ham restano una chimera perché il calciatore, pur disponibile alla cessione, vuole andare in una squadra di prima fascia. Inoltre ci sono comunque calciatori in esubero, specie in attacco, di cui liberarsi al più presto anche per risparmiare qualcosa sul monte ingaggi ma il rischio è quello di essere costretti a svendere quel piccolo patrimonio tecnico senza risolvere i problemi economici.

Alla fine l'unica soluzione, cessione societaria a parte, può essere quella legata al vero Mr. "B", ovvero Silvio Berlusconi che potrebbe pensare di allargare ancora i cordoni del portafoglio per cercare almeno di mettere a disposizione di Montella qualche elemento più adatto al suo gioco che necessita di buoni palleggiatori che al momento scarseggiano dalle parti di Milanello. Senza queste operazioni difficile che un comunque bravo allenatore possa fare miracoli.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU