servizio taxi libia-italia

Regolamento Ong, Msf se ne frega: "Mai polizia armata sulle nostre navi"

La celebre associazione non firma l'accordo e il responsabile conferma: "Continueremo tranquillamente la nostra attività"

Redazione
Nuovo regolamento ong, Medici senza frontiere se ne frega: "Mai polizia armata sulle nostre navi"

Foto ANSA

"È nostra intenzione rispettare la legge, ma non potremmo mai ospitare a bordo polizia armata". Parola di Emilie Dubuisson, responsabile di Medici senza frontiere per i contatti con le prefetture, che ha dettato la linea della ong durante un colloquio con La Stampa. "Non abbiamo firmato il Codice di condotta delle Ong, ma il nostro impegno nel salvare vite umane non si ferma. In questo momento le nostre due navi sono a 20 miglia dalla costa libica in attesa che la guardia costiera italiana ci chieda di intervenire in caso di bisogno".

"Il Regolamento non è una legge", dice, "e nonostante non siano ancora chiare le misure del ministero dell'Interno contro chi non ha firmato, noi siamo tranquilli perché rispettiamo le leggi internazionali e quelle nazionali. La nostra attività si svolge nel totale rispetto delle regole". "I salvataggi", afferma Dubuisson, "li facciamo esclusivamente su indicazione della Guardia costiera italiana".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU