Dopo l'assalto alla casa-bottega

Legittima difesa, lo scrittore Mauro Corona: "Se entri in casa mia, ti uccido"

L'intellettuale ha inseguito con un'ascia tre delinquenti: "Se li prendevo, li ammazzavo. Certi barbari vanno educati a sprangate". Sulla legge del PD: "Non potevo mettermi al computer per capire come agire". Salvini applaude: "Grande Mauro"

Redazione
Legittima difesa, lo scrittore Mauro Corona: "Se entri in casa mia, ti uccido"

Foto da Facebook

Lo scrittore Mauro Corona non usa mezze parole né tantomeno ricorre agli artifici del politicamente corretto. Tra sabato e domenica il suo spazio, la casa-studio di Erto, è stato assaltato da tre delinquenti che hanno sollevato una statua scaraventandola contro la porta vetrata d’ingresso. Mentre lui riposava all’interno. La figlia si è svegliata terrorizzata. Quindi ha imbracciato un’accetta e li ha inseguiti nella notte. “Se entri in casa mia io prendo le armi che ho a disposizione e ti uccido”, spiega a mente fredda.

Non esattamente quello che ci si aspetta da un intellettuale che si è sempre dichiarato di sinistra: “Se il prendevo li ammazzavo senza pietà”. E ancora: “In certi momenti, quando ti senti umiliato, offeso, deriso e oltraggiato, può succedere che la testa ti scoppi. Ho inseguito quei disgraziati con un’ascia e se li avessi raggiunti li avrei fatti fuori, perché certi barbari vanno educati a sprangate”, racconta al Gazzettino.

Poi attacca la folle legge sulla legittima difesa pensata dal PD, quella che impone dei limiti di orari e di “luminosità” alla reazione della vittima. Per lo scrittore scultore è il frutto della mente di “burocrati". "Non potevo mettermi al computer per capire come potevo agire in quel momento, capire che ora fosse e se c’era la luna piena”, ha chiosato a La7. Il concetto è chiaro: “Sono e resto uomo di sinistra, ma se entri in casa mia ti uccido”. Per lui il problema è educativo e culturale, oltre che politico: “Ci sono giovani arroganti e vigliacchi. Una generazione nichilista, protetta da genitori che magari menano il professore se solo si azzarda a rimproverare lo studente che si comporta male a scuola”. Matteo Salvini, leader della Lega conforta lo scrittore via Facebook: “Grande Mauro, ecco come si fa!”. Il deputato leghista Nicola Molteni rincara la dose: “Mauro Corona ha ragione. La proprietà privata è sacra e inviolabile. Difenderla è un diritto e mai un reato. L’unica legge seria sulla legittima difesa è quella della Lega”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe
quando ha visto una donna ha iniziato a toccarsi

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe

I leghisti veneti: "Una Pontida da record"
"basta con gli inciuci di palazzo"

I leghisti veneti: "Una Pontida da record"

Rosiconi dem: il partito si spacca e temono Salvini
serracchiani: "si parla di dividere"

Rosiconi dem: il partito si spacca e temono Salvini

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe
quando ha visto una donna ha iniziato a toccarsi

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe

Governo giallorosso, ricomincia la pacchia?
"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU