Dopo l'assalto alla casa-bottega

Legittima difesa, lo scrittore Mauro Corona: "Se entri in casa mia, ti uccido"

L'intellettuale ha inseguito con un'ascia tre delinquenti: "Se li prendevo, li ammazzavo. Certi barbari vanno educati a sprangate". Sulla legge del PD: "Non potevo mettermi al computer per capire come agire". Salvini applaude: "Grande Mauro"

Redazione
Legittima difesa, lo scrittore Mauro Corona: "Se entri in casa mia, ti uccido"

Foto da Facebook

Lo scrittore Mauro Corona non usa mezze parole né tantomeno ricorre agli artifici del politicamente corretto. Tra sabato e domenica il suo spazio, la casa-studio di Erto, è stato assaltato da tre delinquenti che hanno sollevato una statua scaraventandola contro la porta vetrata d’ingresso. Mentre lui riposava all’interno. La figlia si è svegliata terrorizzata. Quindi ha imbracciato un’accetta e li ha inseguiti nella notte. “Se entri in casa mia io prendo le armi che ho a disposizione e ti uccido”, spiega a mente fredda.

Non esattamente quello che ci si aspetta da un intellettuale che si è sempre dichiarato di sinistra: “Se il prendevo li ammazzavo senza pietà”. E ancora: “In certi momenti, quando ti senti umiliato, offeso, deriso e oltraggiato, può succedere che la testa ti scoppi. Ho inseguito quei disgraziati con un’ascia e se li avessi raggiunti li avrei fatti fuori, perché certi barbari vanno educati a sprangate”, racconta al Gazzettino.

Poi attacca la folle legge sulla legittima difesa pensata dal PD, quella che impone dei limiti di orari e di “luminosità” alla reazione della vittima. Per lo scrittore scultore è il frutto della mente di “burocrati". "Non potevo mettermi al computer per capire come potevo agire in quel momento, capire che ora fosse e se c’era la luna piena”, ha chiosato a La7. Il concetto è chiaro: “Sono e resto uomo di sinistra, ma se entri in casa mia ti uccido”. Per lui il problema è educativo e culturale, oltre che politico: “Ci sono giovani arroganti e vigliacchi. Una generazione nichilista, protetta da genitori che magari menano il professore se solo si azzarda a rimproverare lo studente che si comporta male a scuola”. Matteo Salvini, leader della Lega conforta lo scrittore via Facebook: “Grande Mauro, ecco come si fa!”. Il deputato leghista Nicola Molteni rincara la dose: “Mauro Corona ha ragione. La proprietà privata è sacra e inviolabile. Difenderla è un diritto e mai un reato. L’unica legge seria sulla legittima difesa è quella della Lega”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Di Maio: "Con Salvini lavoro bene"
governo a impronta lega

Di Maio: "Con Salvini lavoro bene"

Blitz nella Bergamasca nei palazzi dello spaccio
individuati clandestini africani e sudamericani

Blitz nella Bergamasca nei palazzi dello spaccio

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani
La telefonata chiarificatrice col premier Conte

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani

Megatavolata "dem" per gli immigrati a Milano. Ma la Lega non ci sta
"quando la sinistra si accorgerà dei milanesi?"

Megatavolata "dem" per gli immigrati a Milano. Ma la Lega non ci sta


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU