Manca poco per liberarci di Renzi

Salvini: "Pessima riforma, se vince il NO è un bel giorno e poi andiamo a votare"

Intervista ad 'Affaritaliani' del leader leghista: "I padroni votano sì, ma fortunatamente non ci sono solo capi. In Italia ci sono tante persone libere"

Redazione
Salvini: "Pessima riforma, se vince il NO è un bel giorno poi andiamo a votare"

Matteo Salvini. Foto ANSA

"Ho incontrato una marea di gente, soprattutto gente nuova che non votava da anni. Ieri ho beccato una signora che mi ha detto 'non voto da 20 anni però domenica voto NO'. Ho trovato gente appassionata e informata", così Matteo Salvini racconta la campagna elettorale per il referendum, in un'intervista pubblicata giovedì dal sito Affaritaliani. "Renzi sei mesi fa ha indetto il referendum, o con me o contro di me" spiega il leader leghista. Per il premier "chi vota sì è bravo e quelli che votano NO sono un'accozzaglia di brutti e cattivi".

Due gli scenari che Salvini delinea nel'intervista: "Se vince il sì succede che abbiamo una pessima riforma che fa in modo che, a nome e per conto degli italiani, decidano le banche. Questo è in sostanza il contenuto della riforma. E infatti basta guarda chi è per il sì: banchieri, Marchionne, Wall Street, JP Morgan, Prodi... Tutta questa bella gente qua. Quindi se vince il sì, il sole sorge lo stesso ma gli italiani contano di meno". Se vince il NO, invece "è un bel giorno, un nuovo giorno. Renzi saluta, con Alfano, Cicchitto, Verdini e compagnia. Il nostro obiettivo è che gli italiani votino il prima possibile".

Salvini dice ad Affaritaliani che "l'Italia ha bisogno di un governo e di un Parlamento finalmente legittimi che si occupino di tasse, veramente e non con le bugie di Renzi, di lavoro e di immigrazione". Per quanto riguarda i timori sull'economia lanciati dai banchieri "l'avevano minacciato per la Brexit e Londra vola, l'avevano minacciato per Trump e New York vola, lo minacciano per Milano ma Milano volerà perché la gente non ne può più". Per Salvini, gli elettori "del Sì di Confindustria o di Coldiretti se ne strafottono. I padroni votano sì, ma fortunatamente non ci sono solo capi. In Italia ci sono tante persone libere".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU