e i buonisti, muti?

L'ondata di stupri non si ferma. Nigeriano violenta una ragazza in stazione a Monza

La giovane ha incontrato il suo aguzzino e con l'inganno è stata portata in un edificio abbandonato

Redazione
L'ondata di stupri non si ferma. Nigeriano violenta una ragazza in stazione a Monza

Non si placa l'emergenza stupri in Italia. Una giovane nigeriana, in Italia come richiedente asilo e alloggiata in un centro accoglienza, è stata avvicinata nel sottopasso della stazione ferroviaria di Monza e ingannata da un connazionale lo scorso 15 gennaio: indotta per andare a fare delle compere urgenti a seguirlo a piedi, si è ritrovata a un certo punto in una zona sconosciuta di sera ed è stata trascinata in un edificio abbandonato: qui è stata stuprata e malmenata.


Dopo averla fatta rivestire, il suo aguzzino l'ha portata con sé, con la chiara intenzione di tenerla ancora nelle sue disponibilità per nuove violenze, ma la ragazza è riuscita a fuggire quando si è ritrovata vicino a un giardinetto che aveva riconosciuto. Ed è fuggita di nuovo in stazione. Poi, la denuncia in Commissariato, e il fermo del presunto colpevole dopo una rapida indagine.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La libertà è finita, arriva il reato di opinione
Il Parlamento discute la legge sulla c.d. omofobia

La libertà è finita, arriva il reato di opinione

Centrodestra in piazza, la Digos "visiona i video"
meloni: "il regime pensa di intimorirci"

Centrodestra in piazza, la Digos "visiona i video"

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Alé, venite tutti: avanti, c'è posto!
parte la regolarizzazione degli immigrati

Alé, venite tutti: avanti, c'è posto!

Catania, rapina shock: senegalese rompe bottiglia e ferisce lui per rubare bici a lei
Incendio nel quartiere "etnico" di Zingonia
a fuoco struttura abbandonata ribattezzata lo scheletro

Incendio nel quartiere "etnico" di Zingonia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU