animali bistrattati

L'ultima fake news Rai: il gatto meno "gestibile" del cane

Durante la trasmissione "La vita in diretta" (servizio pubblico) gli utenti sono costretti a sorbirsi chiacchiere retrograde ed inesattezze di stampo decisamente medievale

0
Stefania Genovese

Stefania Genovese

Stefania Genovese, laureata in psicopedagogia e filosofia, ha ricevuto il premio internazionale "Zurich" dell'Università di Barcellona, per la sua tesi di laurea di indirizzo epistemologico sulla creazione dei miti moderni.

Autrice di programmi radiofonici sugli animali e curatrice di rubriche dedicate ai bambini. Ha diretto la rivista astronomica Kosmos e ha scritto numerosi articoli di divulgazione psicologica e scientifica sulle principali riviste italiane.

L'ultima fake news RAI: il gatto meno "gestibile" del cane

Da sinistra a destra: Marina gatta sindaco e Ruffy gatto vigile

In un momento culturale ove tutti si adoperano a creare una nuova "forma mentis" che ci porti a considerare e soprattutto a conoscere la identità animale in un un modo più rispettoso ed intelligente, durante la trasmissione de La vita in diretta del 31 Gennaio 2019 Rai1 si devono ancora ascoltare boutade retrograde e di stampo vagamente popolaresco, in cui si sostiene che il gatto in uffici o luoghi di lavoro sia meno 'gestibile' del cane. (Tra l'altro, l'uso improprio di questo aggettivo sarebbe già di per sé discutibile in quanto si riferirebbe ad azioni, ma non a certo a soggetti o persone; e dunque quindi si intravvede sottesa la mentalità di attribuire agli animali uno status inferiore).

Così data la situazione, consiglierei vivamente ai realizzatori ed ai conduttori di questo programma di intrattenimento pomeridiano, di informarsi e prendere conoscenza di realtà già attive in molto paesi esteri (famosissimo il Giappone ad esempio) ove i gatti sono ammessi in uffici pubblici e sono di grande supporto emotivo cognitivo per i lavoratori. Traspare indubbiamente che costoro sono immemori delle opere del grande accademico ed animalista Giorgio Celli che proprio in RAI condusse, anni fa, il programma "Nel regno degli animali" e che espresse tutta la sua ammirazione per i gatti asserendo che essi: " Erano stati i suoi maestri di etologia...".

Certamente Marina gatto sindaco di Gravellona Lomellina si sarà alquanto stupita di quanto detto in televisione: lei infatti è la prova vivente di quanto ciò che è stato veicolato massmediaticamente sia facilmente confutabile! E cosi anche altri gatti che allietano le giornate lavorative in molti luoghi italiani e stranieri; come Ruffy gatto vigile di Lucca, o Francesca gatta edicolante di Saronno, Tombi gatto scolaro e molti altri divenute mascotte certificate, o numi tutelari per molte persone durante le loro giornate al di fuori delle pareti domestiche. Per non scordarci i mici intrattenitori dei clienti del famosissimo Crazy Cat Caffè di Milano!

Questi felini sono dunque la palese manifestazione di come essi siano in grado di confortare, allietare e supportare con la propria compagnia gli amici umani in più occasioni ed in molteplici luoghi. Tuttavia ancora una volta la impreparazione ed il de-acculturamento, sono palesemente veicolati in taluni canali televisivi... E dunque: quanto aveva ragione l'etologo Franz de Waal che in un suo celebre saggio si domandava "Siamo così intelligenti da capire l'intelligenza degli animali?" A volte un dubbio sorge...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU