I MEDICI INVITANO A VACCINARSI

In tre giorni sono già quattro le persone colpite da meningite

Dal 31 dicembre sono già tre i casi accertati in Toscana e uno a Terni. La ventenne di Prato si era vaccinata in settembre. Nella sola Toscana 60 casi e 13 decessi in due anni

Fabio Cantarella
In tre giorni sono già quattro le persone colpite da meningite

Tre persone colpite da meningite in Toscana, una persona a Terni dal 31 dicembre a oggi. Il primo è il caso di una ventenne ricoverata al Santo Stefano di Prato la sera del 31 dicembre con diagnosi di meningite di tipo C. Le sue condizioni sono stazionarie. La ragazza, residente a Prato si era sottoposta a vaccinazione per il meningococco C lo scorso settembre. L'Unità Funzionale di Igiene Pubblica e Nutrizione ambito territoriale di Prato del Dipartimento della Prevenzione ha effettuato un'indagine epidemiologica per identificare le persone che negli ultimi 10 giorni hanno avuto contatti stretti con la ragazza. La maggior parte sono già state identificate e sottoposte a profilassi con antibiotico.

Due i casi di tipo B che riguardano un 83enne di Venturina ricoverato a Livorno, attualmente in prognosi riservata, e un 55enne di Impruneta ricoverato al Santa Maria Annunziata di Firenze. Infine, un uomo sopra i 70 anni nel pomeriggio del 31 dicembre è giunto al pronto soccorso dell'ospedale di Terni con una sospetta meningite ed è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive. I sanitari assicurano che si tratta in realtà di una irritazione meningea, dovuta probabilmente ad una forte forma di sinusite, senza alcun rischio di contagio diretto da persona a persona, cioè non richiede profilassi sui contatti e non è in grado di generare episodi epidemici. È in fase di completamento l'iter diagnostico, ma il paziente è vigile e collabora, ha iniziato la terapia antibiotica e le sue condizioni sono già migliorate.

Solo in Toscana sono 60 i casi di meningite C registrati negli ultimi due anni, con 13 decessi. Cui si aggiungono un decesso per meningite di ceppo B e uno per meningite pneumococcica. Ma i dati, ribadiscono gli esperti, non destano particolare allarme. Il numero di casi di malattia meningococcica invasiva per milione di abitanti "resta in Italia comparabile se non inferiore alle medie degli altri paesi dell'Europa occidentale", hanno più volte sottolineato gli infettivologi Simit, pur osservando come la situazione in Toscana presenti alcune peculiarità con un numero di casi significativamente superiore a quanto osservato negli anni precedenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU