italia titanic

È ufficiale, siamo tutti più poveri

Gli italiani tagliano parrucchiere, bar e ristoranti. E chi lavora in proprio dichiara un reddito inferiore agli 8.000 euro

Alfredo Lissoni
È ufficiale, siamo tutti più poveri

Con la crisi si va meno dal parrucchiere, ma anche al bar o al ristorante. E si spende meno per giornali e riviste, per abbigliamento e scarpe ma anche per i giochi dei bambini e per lo psicologo. Il dato emerge da una ricerca Mef sugli studi di settore 2014 che registra tra i 'poveri', cioè tra chi dichiara un reddito inferiore agli 8.000 euro, i commercianti al dettaglio (sia nei negozi sia gli ambulanti) ma anche corniciai, fruttivendoli, gelatai e chi offre servizi di ristorazione in genere o piccole riparazioni di beni di consumo.


Tra gli incapienti anche gli psicologi (che dichiarano in media un reddito di 800 euro l'anno), traslocatori e chi si occupa di piccolo trasporto merci così come chi affitta le barche. In difficoltà anche i rivenditori di automobili e chi commercia moto e motorini (rispettivamente reddito medio dichiarato di 7.300 e di 4.600 euro).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Quei pensionati presi in giro dall'Inps...
la fregatura dei diritti inespressi

Quei pensionati presi in giro dall'Inps...

La Flat tax secondo Siri. Cambiare (in meglio) si può
per un sistema fiscale meno ingiusto

La Flat tax secondo Siri. Cambiare (in meglio) si può


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU