Il business dell'accoglienza

Incredibile a Trento: arrivano 180 clandestini, ma nessuno lo sapeva

Nelle ex caserme Damiano Chiesa sono già alloggiati oltre 450 richiedenti asilo: è una polveriera dove clan di extracomunitari gestiscono attività illecite

Redazione
Incredibile a Trento: arrivano 180 clandestini, ma nessuno lo sapeva

Richiedenti asilo protestano a Trento. Da trentinocorrierealpi.gelocal.it

Va oltre ogni immaginazione quello che è successo nella notte fra mercoledì 29 e giovedì 30 giugno alle ex caserme Damiano Chiesa di Trento, una vera e propria polveriera dove sono alloggiati oltre 450 richiedenti asilo. I testimoni raccontano di scene apocalittiche, un caos incredibile generato dall'arrivo improvviso, alle 4 della mattina, di ulteriori 180 clandestini senza alcun preavviso. Quando il personale della struttura, i volontari della croce rossa e i sorveglianti, hanno visto le luci delle macchine della questura fuori dal cancello non immaginavano di certo di trovarsi davanti a tre pullman pieni all'inverosimile, oltre la capienza consentita, di un numero così elevato di nuovi ospiti, fra i quali anche una decina di bambini.

Gli arrivi inaspettati hanno gettato tutti nel panico e l'incubo è proseguito per alcune ore: nessuno sapeva nulla, anzi vista la situazione già insostenibile nell'ex caserma, si pensava che non ci fossero ulteriori assegnazioni in vista. Le drammatiche testimonianze del personale in servizio raccontano di persone ferite che sui pullman se le davano di santa ragione, altre ammalate e denutrite. Una bambina di 6 mesi è stata subito ricoverata al Santa Chiara in gravi condizioni, insieme alla madre completamente disidratata; due uomini sono stati curati per delle profonde ferite alle mani. Alcune donne, appena scese dal pullman, hanno subito preteso di recarsi ai piani superiori, dagli immigrati già presenti nella struttura da mesi, per prostituirsi; hanno spiegato ai volontari sbigottiti di essere venute in Italia per fare solo quello, per vendere il proprio corpo.

Gli immigrati, appena scesi dai pullman hanno chiesto del cibo, ma quando i volontari della Croce Rossa hanno servito loro piselli, cotolette e frutta, gli ospiti non hanno gradito: "Hanno detto che era una schifezza, e hanno buttato tutto per terra" ha spiegato una volontaria, sotto shock. Non essendoci alloggi pronti, gli immigrati sono stati fatti dormire nel cortile e in postazioni di fortuna e su piccole sdraio. Tra quelli di fede cattolica e i musulmani ci sono stati momenti di grande tensione, per via del ramadan: "Non vogliono vivere insieme, non si possono soffrire, e quindi spesso si menano come pazzi" ha spiegato un altro volontario.

All'interno delle ex caserme Damiano Chiesa gli operatori sono terrorizzati e a detta di molti, le donne presenti correrebbero grandi rischi. Dentro la struttura ogni giorno si registrano litigi e zuffe continue; la situazione appare insostenibile sia per quanto riguarda la sicurezza, sia dal punto di vista igenico. Pare che ormai gli immigrati si siano organizzati in veri e propri clan, che ricattano i volontari minacciandoli: alcuni degli immigrati si recano spesso nella vicina Piazza Dante, dove è fiorente il mercato degli stupefacenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU