Altra notte di scosse

Terremoto, Salvini: "Basta spendere soldi per i clandestini, prima gli italiani!"

Il leader leghista propone un provvedimento a favore delle zone colpite: "Niente tasse per tutti coloro, famiglie o imprese, che hanno perso tutto sotto le macerie"

Redazione
Terremoto, Salvini: basta spendere soldi per i clandestini, prima gli italiani

Crolli per il terremoto e Matteo Salvini. Composizione da foto ANSA

Una notte lunga, fredda e spaventosa quella tra domenica e lunedì, per popolazioni del centro Italia, scandita da numerose scosse telluriche, anche di forte intensità - la più forte magnitudo 4.2 alle 4.27 del mattino con epicentro a Norcia - che non si sono mai interrotte: circa 200 registrate dalle 20 di domenica sera fino all'alba. Il terremoto che domenica mattina ha devastato le zone già messe in ginocchio dal sisma di agosto, ha causato altre decine di migliaia di sfollati, ma per fortuna nessuna vittima, aprendo una montagna e radendo al suolo interi comuni: borghi medievali che erano veri e propri gioielli del patrimonio storico e culturale italiano.

Della cattedrale di San Benedetto, a Norcia, è rimasta in piedi solo la facciata divenuta quasi subito tragica icona della devastazione. Sono circa 70 i comuni che hanno segnalati crolli e si parla di 40mila sfollati, ma la cifra potrebbe addirittura arrivare a 100mila, causati dalla tremenda scossa delle 7:41 di domenica mattina. Alle 20, secondo l'ultimo report della Protezione Civile, erano quasi ottomila le persone assistite a seguito delle scosse del 26 e del 30 ottobre. In particolare, le persone bisognose di assistenza sarebbero oltre 900 in Umbria e circa circa 6.500 nelle Marche, ma i numero sono in continuo aggiornamento al rialzo.

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha voluto manifestare la sua vicinanza alle popolazioni colpite: "Una preghiera - ha scritto su Facebook - per chi combatte contro il terremoto. E la speranza che, almeno per una volta, il governo e l'Europa facciano seguire alle parole i fatti: niente tasse per tutti coloro, famiglie o imprese, che hanno perso tutto sotto le macerie". A questo pensiero il leader leghista ha fatto seguire un appello: "Migliaia di italiani senza casa e senza lavoro - ha scritto - l'Italia smetta di mandare altri miliardi in Europa e di spenderne ancora per accogliere e mantenere clandestini, ogni euro sia destinato ai terremotati". Infine, tre sole parole ma molto chiare: "Prima gli italiani".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Scontro tra PD e M5S
stracci volanti In Consiglio Comunale

Ius soli, a Torino è scontro tra PD e M5S

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti
stroncato il traffico dei figli del boss Loiero

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU