In aumento del 40% sul 2015

In Germania 142.500 reati commessi da immigrati nei primi sei mesi del 2016

I dati impressionanti diffusi dalla polizia federale tedesca dimostrano il totale fallimento della politica dell'accoglienza della cancelliera Angela Merkel

Redazione
Paura in Germania: 142.500 reati commessi da immigrati nei primi 6 mesi del 2016

Matteo Renzi e Angela Merkel. Foto ANSA

780 reati al giorno nei primi sei mesi del 2016, con un incremento di quasi il 40% rispetto al 2015, per un totale di 142.500 crimini commessi dall'inizio dell'anno: sono questi i numeri impressionanti, resi noti nei giorni scorsi dalla Bundeskriminalamt, la polizia criminale federale, relativi a episodi di violazione della legge i cui responsabili sono degli immigrati. Mentre la preoccupazione della cancelliera Merkel sembra essere quella di mantenere le porte aperte e accogliere al meglio i 900mila richiedenti asilo arrivati lo scorso anno, questa nuova bufera rischia di travolgere lei e la sua politica buonista.

In un rapporto diffuso alla fine dello scorso anno, l'Ufficio penale federale rilevava che nel corso del 2015 erano stati più di 200mila i crimini compiuti in Germania da immigrati, nei due terzi dei casi coinvolti in furti, contraffazioni e reati finanziari. La polizia avrebbe rilevato che in molte zone del paese, ai vertici delle organizzazioni criminali ci sono sempre più speso degli extracomunitari. Il nuovo rapporto, relativo ai primi 6 mesi del 2016, certifica 142.500 crimini ascrivibili ad immigrati, cioè in media 780 ogni giorno, e prendono in esame solo i casi in cui un sospetto è stato catturato.

Per ora il dato certo è quello di un aumento del 40% rispetto allo stesso periodo del 2015, ma c'è da attendersi un'ulteriore impennata della statistica nel prossimo rapporto di fine anno. La polizia ha fatto infine notare come migliaia di persone entrate in Germania come "richiedenti asilo" o "profughi" abbiano poi fatto perdere le loro tracce. Di fronte a questi dati, non stupiscono l'inesorabile avanzata nel paese di movimenti populisti che contestano la fallimentare politica di accoglienza della cancelliera, e le manifestazioni di piazza nelle quali migliaia di tedeschi invocano le dimissioni della Merkel.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU