"Risorse" pericolose

Aspirante profugo arrestato a Trento: è accusato di violenza sessuale e rapina

L'immigrato ha tentato prima di violentare una prostituta per poi cercare di rapinarla dell'incasso. Essendo un richiedente asilo, non può essere espulso

Redazione
Aspirante profugo arrestato a Trento: è accusato di violenza sessuale e rapina

Foto ANSA

Un richiedente asilo è stato arrestato lunedì 29 agosto a Trento con l'accusa di tentata violenza sessuale e rapina. L'immigrato, accolto nella struttura delle ex caserme Damiano Chiesa di Via al Desert, nella zona Nord della città ha tentato prima di violentare una prostituta rumena di 38 anni, che si era rifiutata di avere un rapporto sessuale con lui, per poi tentare di rapinarla dell'incasso. L'aspirante profugo dopo il netto rifiuto della donna ha cominciato a palpeggiarla e ha strapparle i vestiti nel tentativo di denudarla.

Non soddisfatto, ha poi tentato di rapinare la donna immobilizzandola e minacciandola con una bottiglia di birra e una scarpa. Lei è riuscita a fuggire coi vestiti strappati attraversando la rotatoria del Bren Center e grazie alle sue grida di terrore è riuscita a far fuggire l'aggressore. Le forze dell'ordine, chiamate dalla donna, sono giunte sul posto e hanno arrestato I.S., di nazionalità nigeriana, risultato essere un 28enne richiedente asilo ospite del centro di accoglienza. L'uomo è finito in carcere a Spini di Gardolo con l'accusa di violenza sessuale e tentata rapina.

Nonostante si tratti di un clandestino, non potrà essere espulso poiché si tratta di un richiedente asilo, che la legge considera pertanto essere in pericolo di vita in caso di ritorno nel paese dal quale è fuggito, per questo non si può decidere un suo allontanamento nonostante in passato l'uomo avesse già dimostrato la sua pericolosità. Per lui saranno probabilmente disposti gli arresti domiciliari all'interno di qualche struttura di identificazione e accoglienza, almeno fino a fino alla conclusione dell'iter della domanda di protezione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU