Forse stava scappando

Mistero a Milano: maghrebino seminudo in coma in cortile in una pozza di sangue

Potrebbe essere precipitato mentre si arrampicava sull'edificio di Viale Jenner o ne scendeva, sfruttando la presenza di alcune grate di protezione sulle finestre

Redazione
Mistero a Milano: maghrebino seminudo in coma in cortile in una pozza di sangue

L'intervento di un'ambulanza. Foto ANSA

Un giovane tra i venticinque e i trent'anni, probabilmente di origine maghrebina, è stato rinvenuto all'alba di giovedì 1 settembre in fin di vita a Milano, nel cortile condominiale di un palazzo di tre piani che ospita studi medici e uffici in Viale Jenner 73. L'uomo, seminudo e senza documenti, è stato trovato a terra in un lago di sangue, con il corpo pieno di ematomi, contusioni, fratture e con una ferita alla nuca. Dai primi accertamenti, queste lesioni potrebbero essere compatibili con una caduta dall'alto, forse nel tentativo di arrampicarsi sull'edificio o di scappare.

Ad informare i carabinieri intorno alle otto e trenta sono stati i soccorritori del 118 intervenuti sul posto e che hanno trasportato lo sconosciuto all'ospedale Niguarda in codice rosso. Da quanto è possibile apprendere, le sue condizioni sarebbero disperate e ora si troverebbe in coma cerebrale. Le indagini sono condotte dai militari della Compagnia Duomo, che sospettano che l'uomo possa essere precipitato dal tetto o mentre si arrampicava o scendeva scalando la facciata: sulle grate che difendono le finestre sarebbero infatti state trovate alcune tracce che sarebbero compatibili con l'ipotesi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU