l'onu lancia l'allarme umanitario

Libia: 270.000 migranti pronti a fiondarsi in Italia

L'inviato delle Nazioni Unite: "Vivono abbandonati a sè stessi e sono potenziali vittime dei trafficanti di esseri umani che con ogni mezzo li spingono" verso il nostro Paese

Redazione
Libia: 270.000 migranti pronti a fiondarsi in Italia

A sei anni dalla caduta del regime di Muammar Ghedddafi il caos continua a regnare sovrano in Libia dove "oltre 2,4 milione di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria" in una crisi che si aggrava sempre più. A lanciare l'allarme è l'inviato Onu per la Libia, Martin Kobler lamentando come "manchino medicine, vaccini ed i servizi ospedalieri siano pessimi.


Oltre 300.000 bambini non vanno a scuola e quasi 350.000 libici sono sfollati nel Paese" Kobler ha poi segnalato l'altra emergenza, che riguarda in direttamente l'Italia: gli oltre 270.000 migranti che vivono abbandonati a sè stessi in Libia e potenziali vittime dei trafficanti di esseri umani che con ogni mezzo li spingono verso il nostro Paese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"
un agente svela cosa c'è dietro gli sbarchi dalla tunisia

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU