Rio 2016, nuoto

Barelli lascia giunta Coni e si ricandida a Fin

Pur avendo ricevuto numerose attestazioni di solidarietà e sollecitazioni a proseguire da più presidenti federali, si dimetterà dalla Giunta Nazionale

Alfredo Lissoni
Barelli lascia giunta Coni e si ricandida a Fin

Paolo Barelli. Foto ANSA

Paolo Barelli si dimetterà dalla Giunta Nazionale del Coni e formalizzerà la propria candidatura alla presidenza della Federnuoto da dimissionario. Lo ha annunciato lo stesso presidente della Fin in una lunga nota ufficiale, in cui - in merito alla controversia con il Coni presieduto da Giovanni Malagò - ha confermato il ritiro di tutti i ricorsi pendenti al Tar.

"Come anticipato alla Giunta CONI il 14 giugno scorso, concordato con tutte le componenti federali e successivamente ribadito al consiglio federale alla vigilia dei Giochi di Rio de Janeiro, la Federazione Italiana Nuoto e Paolo Barelli hanno ritirato i ricorsi pendenti al TAR", si legge nel comunicato, Una scelta "legata alle note vicende FIN-CONI e attuata, senza cedere a pressioni indebite, nel momento ritenuto opportuno, ovvero a Olimpiade conclusa, dopo aver garantito equilibrio, serenità e appoggio incondizionato agli azzurri impegnati a Rio de Janeiro ed in netto contrasto con la volontà di chi avrebbe preferito una squadra orfana e senza il determinante sostegno del presidente e dei consiglieri federali, responsabili degli azzurri".

Pur avendo ricevuto numerose attestazioni di solidarietà e sollecitazioni a proseguire da più presidenti federali, prosegue la nota, Barelli si dimetterà dalla Giunta Nazionale del CONI ritenendo al momento esaurito, non per volontà personale, il proprio compito collegiale. Nel contempo Barelli - peraltro presidente della Ligue Europeenne de Natation e segretario della Federation Internationale de Natation - "formalizzerà la candidatura alla presidenza della Federnuoto da dimissionario", rimettendosi alla volontà assembleare, giudice sovrano dell'operato svolto nel corso di un quadriennio condizionato "dalla tragicomica denuncia per truffa aggravata presentata e sostenuta con insistenza dal CONI avverso la FIN, mai esistita e definita inesistente anche dall'autorità giudiziaria preposta".

Nel comunicato la Fin ricorda inoltre il record storico di medaglie ai Giochi, con nuoto, fondo, tuffi e pallanuoto sul podio di Rio de Janeiro, chiuderà un quadriennio ricco di successi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Palermo, sta arrivando una nave carica di...
in 877 su nave di Medici senza frontiere

Palermo, sta arrivando una nave carica di...

Zhang jr celebra giovanili Inter, orgoglio e onore
vinti titoli Under 19, Under 18 e Under 17

Zhang jr celebra giovanili Inter, orgoglio e onore

Calcio: persino la Francia colonizzata
durante la partita con l'albania

Calcio: persino la Francia colonizzata

Usain Bolt nell'Olimpo: terzo oro consecutivo
La leggenda del fulmine umano

Bolt nell'Olimpo: terzo oro sui 100 metri


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU