Il business dei figli su commissione

La nuova genialata americana: fare soldi con l'utero in affitto

"Tene 'a panza". Era il ritornello di un celebre film con Sofia Loren, anno 1963. In quel caso la donna incinta evitava di andare in galera, in questo ha trovato il modo di sbarcare il lunario

Redazione
Italo-americana:

Ann Miranda, l'italo-anericana che dell'utero in affitto ha fatto un business. Foto ANSA

Ann Miranda è una californiana di origini italiane, dirigente della Sai, la Surrogate Alternative Inc.,  madre surrogata per due volte.  Che ha trovato una maniera a dir poco originale per guadagnarsi lo stipendio

Da casalinga e mamma a tempo pieno ad incubatrice per figli da adottare. Si chiama Ann Miranda e arrotonda lo stipendio cedendo il suo utero a pagamento; la casalinga quarantenne lo ha fatto già due volte. Lei dice che la sua è una missione e che "la famiglia viene prima di tutto"; i critici le rinfacciano che l'attività frutta non poco. Per chiudere la bocca ai benpensanti scandalizzati da questo commercio non troppo disinteressato, si è impiegata all'Agenzia Sai, specializzata proprio in questo genere di pratiche. Ann vive in California ma i suoi genitori sono italiani; divorziata da un ingegnere navale, oltre ad essere madre di due suoi bambini avuti durante il matrimonio, è stata due volte surrogata gestazionale, partorendo una bambina nel 2003, a 28 anni, e poi una coppia di gemelli nel 2005, a 30 anni.


"Una decisione che ho maturato", ha dichiarato, "quando ho scoperto che mia sorella è stata costretta ad adottare un bambino non potendo avere figli. Da allora ha cominciato a lavorare per Sai, fino a diventare direttrice dell'agenzia". Da allora ha assistito persone in tutto il mondo, portando a termine 2.500 combinazioni di surrogazioni e donazioni di ovuli. Per molti è una benefattrice, per altri è una furbacchiona che fa business. In ogni caso in America la pratica è consentita (da noi è vietata) e le madri surrogate si fanno fotografare felici per le prime pagine dei rotocalchi. Dal 1976 ad oggi, calcola l'Organization of Parents Through Surrogacy, sono venuti al mondo così circa 28.000 bambini nei soli Stati Uniti. I costi variano dai 30 ai 60.000 dollari, tutto compreso. Cifre salate, per non pensare male.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Nel mondo islamico furoreggia il porno
I video in rete vanno a ruba

Nel mondo islamico furoreggia il porno


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU