milano da pere

Cannabis day, il Carroccio contro Beppe Sala. Il leghista Rolfi: "Insulta l'intelligenza"

Festival della droga questa sera a Milano Lambrate. Il sindaco milanese: "Un errore vietarlo"; il consigliere regionale leghista: "Dichiarazioni non degne di un sindaco”. I Radicali, intanto...

Redazione
Cannabis day, il Carroccio contro Beppe Sala. Il leghista Rolfi: "Insulta l'intelligenza"

A sinistra, il flash mob dei Radicali davanti al Pirellone. In alto, Fabio Rolfi, in basso Beppe Sala

I Radicali guidati da Marco Cappato oggi hanno seminato cannabis in piazza Duca d'Aosta a Milano, fra la stazione Centrale e la sede del Consiglio regionale della Lombardia, in occasione della Giornata mondiale della Cannabis. Al termine della 'semina proibita', Cappato è stato identificato dalla Polizia che ha sequestrato alcuni dei semi distribuiti ai passanti.


Una provocazione, palesemente. Proprio ieri della questione si era parlato al Pirellone. “Il cosiddetto Cannabis day è una manifestazione che banalizza il problema della droga, rasenta l’illegalità e risulta offensiva anche per la location scelta, cioè a poche decine di metri da luoghi dedicati al recupero di giovani tossicodipendenti dove prestano il loro tempo operatori e volontari”, aveva dichiarato mercoledì il leghista Fabio Rolfi, Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone, commendando le dichiarazioni del sindaco di Milano ("Un errore vietarlo, prima capire gli scopi", sull’Hemp Fest di questa sera al quartere Lambrate. "Spinello? Sì, da giovane ho provato anch’io, non sono perfetto", aveva detto Sala).


“Contro questa ideologia pro-droga", ha detto Rolfi, "serve maggior impegno da parte delle istituzioni. Per questo motivo, come commissione Sanità regionale, approveremo a breve un progetto di legge per istituire la 'giornata regionale per la lotta alla droga', rispondendo così in maniera adeguata a chi sottovaluta o non considera il problema e dando vita ad un utile momento di riflessione generale sul tema. Sostenere, come ha fatto il Sindaco Sala, che sia sbagliato vietare questo genere di manifestazioni senza prima valutare gli effetti della cannabis, è un insulto all’intelligenza".

"Se il primo cittadino di Milano volesse verificare gli effetti del consumo di droga sarebbe sufficiente visitasse qualche comunità di recupero; lì potrà rendersi conto facilmente di quali conseguenze causino certe sostanze. Le sue affermazioni sono imbarazzanti, irrispettose e superficiali, in particolare nei confronti di chi si impegna per il recupero delle vittime della droga. Certamente", ha concluso Fabio Rolfi, "non si tratta di dichiarazioni degne di un sindaco”.

La locandina del discutibile evento


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU