La strage al mercatino

Berlino: "incertezza" sul ruolo del pakistano, "dispersa" una ragazza italiana

L'autore della strage potrebbe essere "in fuga e armato", ma non ci sono dubbi sulla matrice "terroristica". Apprensione per le sorti di una 31enne abruzzese

Redazione
Berlino: "incertezza" sul ruolo del pakistano, "dispersa" una ragazza italiana

Foto ANSA

Il capo della polizia berlinese Klaus Kandt, nel primo pomeriggio di martedì ha espresso "incertezza" sul fatto che l'uomo arrestato per la strage con il camion al mercatino di Natale a Berlino sia effettivamente il responsabile dell'attacco. Nel corso della mattina, il ministro degli Esteri Thomas de Maiziere aveva confermato che il principale sospettato è un cittadino pachistano in attesa di veder approvare la sua domanda di asilo. "Le indagini sono in corso, è necessario analizzare le tracce di Dna. Al momento non sono sicuro che l'arrestato sia il responsabile", ha detto Kandt.

L'autore della strage al mercatino di Natale di Breitscheidplatz quindi potrebbe essere ancora "in fuga e armato". Non ci sono comunque dubbi ci sono invece sulla matrice "terroristica" della strage compiuta con un camion lanciato sulla folla: almeno 12 le vittime e 48 i feriti, 18 dei quali in gravi condizioni. La cancelliera tedesca Angela Merkel continua a promuovere la politica dell'accoglienza: "È per noi una giornata molto difficile. Ma noi continueremo a sostenere e dare sostegno alle persone che chiedono di integrarsi nel nostro Paese" ha detto durante una conferenza stampa.

Secondo quanto si è appreso, risulta "dispersa" una giovane italiana: il suo cellulare è stato ritrovato sul luogo dell'attentato e consegnato alla polizia. La ragazza sarebbe originaria di Sulmona, in Abruzzo, e residente in Germania da qualche anno. A lanciare l'allarme sono stati prima un post su Facebook e poi un tweet del cugino, residente in Abruzzo. Dovrebbe trattarsi di Fabrizia Di Lorenzo, 31 anni, che vive e lavora nella capitale tedesca da diversi anni. Solo oggi, quando la giovane non si è recata al lavoro, è scattato l'allarme. La famiglia sarebbe già partita per Berlino.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando
malgrado le proteste della figlia di padoan

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU